Olimpiadi a Tokyo, un argento e tre bronzi per l'Italia - QdS

Olimpiadi a Tokyo, un argento e tre bronzi per l’Italia

redazione web

Olimpiadi a Tokyo, un argento e tre bronzi per l’Italia

sabato 31 Luglio 2021 - 09:15

L'arciere azzurro, che aveva conquistato già una medaglia d'oro a squadre nei Giochi di Londra del 2012, ha battuto in semifinale per 6-2 l'atleta di Taipei, Chih-Chun Tang

Un argento e tre bronzi. Nell’ottavo giorno di gare alle Olimpiadi di Tokyo 2020, l’Italia incrementa il suo medagliere.

La giornata era cominciata con il bronzo di Simona Quadarella negli 800 stile, e’ proseguita con quello di Irma Testa nella boxe femminile – una storica prima volta per le donne del ring – ed e’ salita di un altro gradino del podio con l’argento di Mauro Nespoli nel tiro con l’arco.

Poi è arrivato il terzo bronzo con Antonino Pizzolato nel sollevamento pesi categoria -81 kg, preceduto solo dal cinese Lyu Xiaojun (oro) e dal dominicano Zacarias Michel Bonnat (argento). L’ azzurro ha alzato 165 allo strappo e 200 allo slancio, per un totale di 365 chili.

C’e’ poi anche un altro azzurro medagliato, anche se a posteriori: e’ il canottiere Bruno Rosetti, positivo al Covid un’ora prima della sua finale del quattro senza e sostituito prima che i compagni andassero al bronzo. Il Coni aveva chiesto di riconoscere la medaglia anche a lui, il Cio ha detto sì.

L’Italia ha chiuso al quarto posto la prova a squadre di sciabola femminile. Nella finale per il terzo posto le azzurre (Irene Vecchi, Michela Battiston, Rossella Gregorio) sono state sconfitte dalla Corea per 45-42.

Brilla nella giornata anche la vittoria dell’Italia del basket contro la fortissima Nigeria, targata Nba, 80 a 71. Gli azzurri di Sacchetti si qualificano ai quarti ed e’ gia’ questo un gran risultato per una nazionale che si e’ qualificata all’ ultimo secondo. E a questo punto tutto e’ possibile. Restando alle certezze, il medagliere dell’Italia conta al momento 23 podi, anche se gli ori restano due e il rimpianto di giornata e’ quello dell’arciere Nespoli. Percorso netto fino alla finale, dove era partito in vantaggio fino al 3-1 col turco Mete Gazoz che poi ha piazzato una serie di 10 a bersaglio e ha invertito la rotta della sfida, prendendosi l’oro e lasciando l’argento all’azzurro. Si chiude con un bronzo il magnifico percorso sul ring di Irma Testa, prima donna italiana a prendere una medaglia sul ring olimpico. L’azzurra ha perso ai punti (1-4) il suo match di semifinale pesi piuma con la filippina Petacio: incontro molto equilibrato contro la campionessa del mondo e al verdetto finale Testa ha abbracciato l’avversaria. “Questa medaglia e’ frutto di tantissimi sacrifici: non ho sbagliato nulla in questi anni”. Simona Quadarella si riscatta dalla delusione dei 1500 stile e in apertura della settima giornata di Tokyo 2020 regala a se stessa e all’Italia la ventunesima medaglia, un bronzo negli 800 stile. “E’ la medaglia del mio riscatto”, dice la romana a bordo vasca, “ora posso tornare a casa tranquilla”. Meno serena Jessica Rossi, che anche nella prova mista della fossa olimpica con l’ex marito Mauro De Filippis patisce la maledizione del portabandiera. L’oro olimpico di Londra sbaglia otto piattelli (uno solo per De Filippis) e chiude le qualificazioni al dodicesimo posto. L’oro va alla Spagna che batte la coppia di San Marino, argento dopo il primo podio assoluto ai Giochi di Alessandra Perilli nella prova femminile. Nell’atletica, qualificazione alla finale e record italiano del disco per Daisy Osakue (63.66). Fuori agli ottavi la squadra di Judo azzurra, sconfitta da Israele. Nel nuoto, la staffetta mista con Federica Pellegrini sfiora il podio, e chiude quarta in una gara vinta dalla Gran Bretagna che unisce all’oro anche il nuovo primato del mondo. Oro e record mondiale anche per Dressel, che si prende il suo terzo titolo olimpico nei 100 delfino. Un’altra campionessa americana invece continua il suo calvario olimpico: Simon Biles, alle prese con i suoi demoni, rinuncia anche alle finali individuali di volteggio parallele. La situazione sanitaria continua ad essere monitorata, ma con il corpo libero e la trave sole gare rimaste, l’Olimpiade della campionessa piu’ attesa sembra davvero al tramonto.



Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684

x