Omofobia, Jean Pierre Moreno si racconta: "Io vittima dell'odio" - QdS

Omofobia, Jean Pierre Moreno si racconta: “Io vittima dell’odio”

web-gl

Omofobia, Jean Pierre Moreno si racconta: “Io vittima dell’odio”

web-gl |
venerdì 26 Marzo 2021 - 10:49

Ai microfoni di Qds.it l'attivista di Gaynet Roma, orginario del Nicaragua, aggredito con il suo compagno alla stazione Valle Aurelia di Roma nei giorni scorsi.

Due ragazzi che si baciano giù, nella Roma underground, un uomo che dall’altra banchina attraversa i binari. Così comincia la triste storia che coinvolge il giovane Jean Pierre Moreno, aggredito per la sola colpa di essere omosessuale.

“Una chiara espressione d’odio” così Jean Pierre ha definito quell’aggressione brutale, che per tali ragioni richiede urgenti interventi in materia normativa come la legge Zan, oggi ferma al Senato dopo il sì della Camera, che ha come obiettivo quello di proteggere persone omosessuali, donne e disabili dai cosiddetti reati d’odio, cioè l’istigazione a commettere atti violenti o discriminatori nei loro confronti.

Tra i diversi temi toccati durante l’intervista, quello legato alle campagne di sensibilizzazione nelle scuole, primi passi dal sapore di cambiamento per un Paese, l’Italia, che ancora arranca alla voce omofobia e, più in generale, discriminazioni LGBT rispetto al resto d’Europa.

Gioacchino Lepre

Tag:

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001