Rifiuti a Palermo: prime indicazioni dal tavolo tecnico operativo da ieri tra Arpa, Comune e Rap - QdS

Rifiuti a Palermo: prime indicazioni dal tavolo tecnico operativo da ieri tra Arpa, Comune e Rap

redazione

Rifiuti a Palermo: prime indicazioni dal tavolo tecnico operativo da ieri tra Arpa, Comune e Rap

martedì 17 Settembre 2019 - 05:00
Rifiuti a Palermo: prime indicazioni dal tavolo tecnico operativo da ieri tra Arpa, Comune e Rap

L’assessore all’Ambiente, Giusto Catania: “A Bellolampo difficoltà che stiamo cercando di risolvere”. Tra interventi avviati da subito per scongiurare il rallentamento della raccolta in città

PALERMO – Un tavolo tecnico fra Arpa, Comune e Rap, attivato già nella giornata di ieri, per arrivare entro poche ore a individuare soluzioni urgenti che permettano di scongiurare il rallentamento della raccolta dei rifiuti a Palermo.

“Allo studio – si legge in un comunicato diffuso dal Comune – vi sono in particolare tre interventi: la possibilità di utilizzo di rifiuti biostabilizzati misti al 50% con terra e inerti per il rimodellamento finale della VI vasca esaurita; l’utilizzo per sei mesi di un impianto mobile di trattamento meccanico e biologico dei rifiuti nell’area di Bellolampo già in passato utilizzata da Ecoambiente; l’utilizzo dell’area di stoccaggio degli inerti per i rifiuti già trattati”.

Questo è il primo risultato dell’incontro di ieri mattina fra l’assessore Giusto Catania e il Direttore generale dell’Agenzia regionale per Protezione dell’Ambiente, Francesco Carmelo Vazzana. Per l’assessore comunale, “nel corso dell’incontro è stata comunemente ribadita la necessità e la volontà di una maggiore collaborazione e sinergia istituzionale, così come di una maggiore celerità di tutte le procedure”.

Intanto, già dalla giornata di ieri cento tonnellate giornaliere di rifiuti saranno trasferite presso l’impianto della Trapani Servizi.

“La prematura saturazione della VI vasca e i tempi lunghi di realizzazione della VII – ha commentato l’assessore Catania – stanno determinando una evidente situazione di difficoltà a Bellolampo che in tutti i modi stiamo cercando, in sinergia con la Regione, di evitare che si ripercuota sui servizi nella città di Palermo”.

“La riunione di ieri – ha concluso – è stata molto importante in questa direzione e speriamo possa dare i suoi frutti già nelle prossime ore”.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684