Patrocini onerosi, scattano i termini per il finanziamento - QdS

Patrocini onerosi, scattano i termini per il finanziamento

Michele Giuliano

Patrocini onerosi, scattano i termini per il finanziamento

martedì 04 Febbraio 2020 - 00:00
Patrocini onerosi, scattano i termini per il finanziamento

L’assessorato regionale al Turismo rinnova questa forma di contributo per eventi culturali e sportivi di rilievo. Verranno finanziate manifestazioni che, attraverso lo spettacolo, la cultura e lo sport, valorizzino le tradizioni popolari siciliane

PALERMO – Fondi a disposizione per tutti coloro che vogliano portare avanti le tradizioni popolari siciliane rendendole appetibili al grande pubblico dei turisti di tutto il mondo. È stata emessa la circolare dell’assessorato regionale al Turismo, allo sport e allo spettacolo che fissa le “procedure e modalità di presentazione delle istanze per il sostegno alle spese di realizzazione delle Manifestazioni turistiche promosse ai sensi del 2° comma dell’art. 39 della legge regionale 26 marzo 2002, n. 2 e successive modifiche ed integrazioni”.

L’articolo richiamato, nello specifico, dispone che l’assessore regionale per il Turismo, lo sport e lo spettacolo “è autorizzato a promuovere e realizzare direttamente, anche mediante convenzioni con enti pubblici e soggetti ed organismi privati di comprovata esperienza e capacità tecnica e finanziaria, manifestazioni ed eventi e ad intervenire finanziariamente a sostegno delle spese di realizzazione delle manifestazioni promosse ed organizzate da soggetti terzi, entro il limite massimo del 50 per cento delle spese complessive riconosciute ammissibili”.

Verranno finanziate manifestazioni che, attraverso lo spettacolo, la cultura e lo sport, valorizzino le tradizioni popolari siciliane: eventi di carattere storico o religioso, dal rilevante valore culturale, di comprovato richiamo turistico. Ancora, saranno ammesse a finanziamento manifestazioni ed eventi culturali e di spettacolo di livello regionale, nazionale ed internazionale, prioritariamente con la presenza dei media, purché svolti nel territorio regionale, eventi sportivi di richiamo nazionale e internazionale non rientranti nell’ordinaria attività sportiva, e progetti speciali, inclusi mostre, convegni e giornate di studio di rilevante interesse turistico.

Sono ammessi a partecipare alle procedure di selezione gli enti locali, gli enti pubblici e fondazioni costituite o partecipate dalla Regione siciliana, gli istituti universitari specializzati nei settori in cui rientrano le iniziative, gli enti teatrali e lirici regionali, le organizzazioni Ong e Onlus, le associazioni e cooperative operanti nel settore dello spettacolo, della cultura, dell’informazione, del turismo e del tempo libero.

Saranno ammesse le spese per produzione, realizzazione, diffusione di materiale informativo e promo-pubblicitario anche a mezzo di noleggio di spazi pubblicitari statici e dinamici. Ancora, le spese per prestazioni artistiche per cantanti, attori, ballerini, presentatori, testimonial del mondo dello spettacolo e della cultura, oppure, quando la natura della manifestazione lo richieda, personalità altamente rappresentative del settore trattato.

Saranno finanziate le spese per il nolo di attrezzature e mezzi tecnologici necessari per la realizzazione della manifestazione ivi incluse le spese del personale tecnico a supporto. Nella circolare è previsto anche il cofinanziamento di iniziative di importo ridotto, che non richiedono un importo superiore ai 10 mila euro, tra cui convegni e congressi, ritenuti idonei a veicolare l’immagine turistica della Sicilia attraverso i mezzi pubblicitari. Per questi eventi è previsto un bonus di ammontare variabile in relazione alla rilevanza esterna dell’iniziativa proposta e comunque nella misura massima del 50% del progetto.

Le istanze dovranno pervenire entro 45 giorni dall’inizio della manifestazione e saranno prese in esame sino ad esaurimento budget stanziato. Per le istanze prodotte prima del primo marzo il termine è fissato in 30 giorni prima della manifestazione.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684