Enna, corso sulla gestione degli alunni “difficili” - QdS

Enna, corso sulla gestione degli alunni “difficili”

redazione

Enna, corso sulla gestione degli alunni “difficili”

mercoledì 20 Novembre 2019 - 00:00
Enna, corso sulla gestione degli alunni “difficili”

Componente teorica e pratica per la modulazione della rabbia e dell’impulsività nei bambini. Un programma formativo attuato grazie agli strumenti procedurali del Coping power

ENNA – Per l’anno scolastico 2019/2020, il Servizio di Neuropsichiatria infantile dell’Azienda sanitaria provinciale, in contemporanea presso tutte le sedi operative distrettuali, propone agli insegnanti interessati un percorso formativo di teacher training che, alla componente teorica, unisce quella pratica ed esperienziale, centrato sulle tecniche, sui metodi educativi, sulle strategie e sugli strumenti concreti previsti dal programma di Coping power per la scuola.

Quest’ultimo è un programma completo di intervento e trattamento per la modulazione della rabbia e dell’impulsività in bambini e ragazzi, ritenuto efficace nel ridurre in maniera significativa e stabile le condotte aggressive e i comportamenti a rischio. I disturbi dirompenti si manifestano in modo sempre più frequente in ambiente scolastico e si esprimono con la difficoltà di rispettare le regole della classe, con problemi di attenzione e concentrazione.

“Nelle nostre scuole – ha dichiarato la responsabile del servizio di Npi, Luisella Madia – molte sono le classi difficili e, sovente, mettono a dura prova gli insegnanti, che incontrano non poche difficoltà ad assicurare un piano di inclusione e formazione efficace e personalizzato all’alunno problematico e una offerta formativa adeguata al resto della classe. Ciascuna Unità operativa di Npi distrettuale avrà una equipe dedicata composta da una psicologa e da una pedagogista, coordinata da un medico specialista in neuropsichiatria infantile”.

Il programma si articola in diversi moduli, uno per ciascun ordine di scuola da integrare con le attività didattiche quotidiane. La proposta formativa prevede una prima fase di formazione di base, in plenaria per tre incontri di tre ore ciascuno. Seguirà una seconda fase con un incontro per ciascun ciclo di scuola (scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado); accederanno i docenti che segnaleranno un caso. La terza fase si estenderà per un periodo di circa cinque mesi e mezzo: incontri periodici regolari alla fine di ogni modulo di Coping power, per ciascun ciclo, durante i quali gli insegnanti impegnati nel programma avranno modo di confrontarsi con l’equipe sui risultati raggiunti, sulle eventuali difficoltà incontrate e sulle tappe successive del percorso.

Il corso è aperto a tutti i docenti interessati e totalmente gratuito.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684