Prefetti, tre donne a Catania, Messina e Caltanissetta - QdS

Prefetti, tre donne a Catania, Messina e Caltanissetta

redazione web

Prefetti, tre donne a Catania, Messina e Caltanissetta

giovedì 04 Marzo 2021 - 21:25

Su proposta di Luciana Lamorgese, Maria Carmela Librizzi nel capoluogo etneo, Cosima Di Stani in quello peloritana e Chiara Armenia nelle provincia nissena. Gli auguri di Musumeci. Vincenzo Callea al Cga

Il Consiglio dei ministri, su delibera della ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, ha deliberato un movimento di prefetti che coinvolge tre città siciliane.

Librizzi a Catania

Maria Carmela Librizzi, da prefetto di Messina, è stata destinata a svolgere le stesse funzioni a Catania al posto di Claudio Sammartino, in quiescienza.

La Librizzi, 63 anni, di Calascibetta, avvocato, era entrata nei ranghi dell’Amministrazione nel 1988 nella prefettura di Ragusa e, diventata viceprefetto si è occupata di immigrazione e diritti civili. Ha poi prestato servizio nella prefettura di Venezia. Nominata prefetto nel 2012 è stata componente della Commissione straordinaria del comune di Augusta a seguito dello scioglimento del consiglio comunale per tentativi di infiltrazioni mafiose. Dal 2016 al 2018 è stata prefetto a Ragusa e, dal febbraio dello scorso anno, si è insediata a Messina.

Di Stani a Messina

Nella città peloritana, al posto della Librizzi andrà l’attuale prefetto di Caltanissetta, Cosima Di Stani, 61 anni, tarantina, anche lei avvocato. Entrata nell’Amministrazione nel 1989, ha lavorato nelle Prefettura di Matera, Taranto, Verona e Reggio Calabria. Viceprefetto dal 2006. A Reggio Calabria dal maggio del 2014 ha ricoperto l’incarico di Viceprefetto Vicario, occupandosi, tra l’altro, del coordinamento degli arrivi di navi di migranti. Nel 2017 è stata nominata prefetto e destinata a Crotone ed è stata destinata a Caltanissetta nel dicembre dell’anno successivo.

Armenia a Caltanissetta

Nella provincia nissena andrà invece Chiara Armenia, nominata prefetto.

Gli auguri di Musumeci

“Sinceri auguri di buon lavoro” sono stati fatti ai tre nuovi prefetti dal
presidente della Regione Nello Musumeci.

“Tre donne – ha detto – che hanno già maturato importanti esperienze sia nella nostra Regione sia fuori, vanno a ricoprire incarichi in città che hanno bisogno di sentire forte la presenza dello Stato”.

“Il governo regionale – ha aggiunto – sarà a loro fianco, ancora di più in questo periodo nel quale emergenza sanitaria, economica e sociale richiedono una forte collaborazione tra le istituzioni”.

Callea membro del Cga siciliano

Inoltre Vincenzo Callea, da prefetto di Isernia, è stato collocato fuori ruolo ai fini del conferimento dell’incarico di componente del Consiglio di giustizia amministrativa per la Regione siciliana.

Gli altri movimenti

Il Consiglio dei ministri ha stabilito inoltre che Alessandra Camporota, da Direttore Centrale degli Affari dei Culti e per l’Amministrazione del Fondo edifici di culto, presso il Dipartimento per le libertà civili e l’immigrazione, diventerà prefetto di Modena; Massimo Marchesiello, da prefetto di Gorizia, è destinato a svolgere le funzioni di prefetto di Udine; Raffaele Ricciardi, nominato prefetto, sarà il prefetto di Gorizia.

Inoltre Francesco Antonio Cappetta, da prefetto di Benevento, è destinato a svolgere le funzioni di prefetto di Campobasso; Torlontano, nominato prefetto, sarà il prefetto di Benevento; Saverio Ordine è collocato a disposizione con incarico di presidente della Commissione nazionale per il diritto di asilo.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684