Premix: “La sostenibilità ambientale fulcro della nostra idea di edilizia" - QdS

Premix: “La sostenibilità ambientale fulcro della nostra idea di edilizia”

redazione

Premix: “La sostenibilità ambientale fulcro della nostra idea di edilizia”

martedì 28 Dicembre 2021 - 03:30

L’eco bonus, il sisma bonus, il 110% e il bonus facciata, hanno avuto un fortissimo impatto sul settore dell’edilizia nell’ultimo anno

Comunicazione aziendale

L’eco bonus, il sisma bonus, il 110% e il bonus facciata, hanno avuto un fortissimo impatto sul settore dell’edilizia nell’ultimo anno. A confermarlo è anche Vincenzo Di Domenico, direttore della Premix, un’eccellenza nel campo della produzione di premiscelati e malte.

“Il nostro settore – spiega Di Domenico – dal punto di vista produttivo è sicuramente in crescita da un anno e mezzo. Nonostante la pandemia. Per noi i vari bonus sono una grossa valvola di sfogo perché hanno riportato il livello produttivo ad essere quello di qualche anno addietro”. Un risultato ottenuto anche grazie alla lungimiranza di Premix, che già da tanti anni investe in prodotti innovativi.

“Nel tempo – spiega il direttore dell’azienda – sia per una questione di costi, sia per il contesto in cui ci troviamo, abbiamo sviluppato il cosiddetto utilizzo di materie prime a chilometro zero che è fondamentale per un’attività come la nostra. Per noi il costo delle materie prime è quello che incide di più e averle vicine è la cosa più importante. Quindi, per quanto riguarda il sisma bonus e l’eco bonus, ci siamo trovati avvantaggiati in quanto già da tempo forniamo prodotti innovativi per il settore e corsi di formazione per il loro utilizzo”.

“Tuttavia, a causa di una complessa situazione macroeconomica – continua Di Domenico – ci sono delle difficoltà di reperimento di alcune materie prime e quelle che ci sono hanno subito un forte incremento dei costi rispetto a un anno fa”.

“Noi dipendiamo molto dalla calce e dal cemento – spiega – e in questo caso il discorso è legato alle bolle di CO2. Non si tratta solo di mera speculazione per far salire il prezzo dei prodotti finiti. C’è qualcosa di molto più ampio che riguarda la situazione internazionale che paesi come l’Italia e tutta l’Europa sono costretti a subire. Va aggiunto, inoltre, il forte incremento dei costi energetici (elettricità e combustibili) “.

Nonostante Premix si muova all’interno di un quadro così complesso, riesce a soddisfare un aumento delle richieste del mercato mettendo al centro della sua attività processi di innovazione, soprattutto nel campo della transizione ecologica e di quella digitale.

“Nel campo della bioedilizia ci muoviamo già da tempo con prodotti a base di calce idraulica naturale e ne stiamo sviluppando altri che vanno in tale direzione. Il nostro settore si sta adoperando al fine di promuovere il più possibile pratiche indirizzata all’ecostenibilità. Inoltre, Premix ha in cantiere, per il 2022, un importantissimo progetto che sfrutta l’industria 4.0 e che rinnoverà in maniera importante il processo produttivo, migliorandolo sia dal punto di vista dell’impatto ambientale sia dal punto di vista produttivo. Sarà un impianto che in teoria potrà essere gestito anche da casa in remoto, per andare in una direzione veramente innovativa. Questo investimento ci porterà a superare altri trent’anni di storia. Veramente un grossissimo impegno da parte di Premix verso il futuro”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684