Quaranta spettacoli per trent’anni di attività sul palcoscenico - QdS

Quaranta spettacoli per trent’anni di attività sul palcoscenico

redazione

Quaranta spettacoli per trent’anni di attività sul palcoscenico

sabato 12 Ottobre 2019 - 11:36
Quaranta spettacoli per trent’anni di attività sul palcoscenico

È il programma del Teatro della Città – Centro di Produzione Teatrale, che a Catania, al Brancati e al Piccolo, hanno organizzato una doppia stagione tra tradizione e novità per soddisfare i gusti di tutto il pubblico

“Questi trent’anni sono trascorsi nel segno della memoria e sempre nella consapevolezza che solo rispettando l’eredità della tradizione è possibile guardare al futuro e aprirsi alla drammaturgia contemporanea e all’innovazione”.

Orazio Torrisi con l’assessore comunale di Catania Barbara Mirabella

Lo ha detto il consulente Orazio Torrisi presentando, nella Sala di via Sabotino, la trentesima stagione del Teatro della Città – Centro di Produzione Teatrale compie trent’anni e si accinge a inaugurare la Stagione del Trentennale forte della grande esperienza maturata in questi anni e con una rinnovata energia derivante sia dal riconoscimento del Mibac quale Centro di Produzione Teatrale, sia dai tanti progetti di collaborazione con partner nazionali e internazionali che si sono intensificati negli ultimi anni.

“Per festeggiarli – ha aggiunto Torrisi – abbiamo pensato a una stagione sfaccettata con circa quaranta spettacoli che possano soddisfare i gusti di tutto il pubblico, sia quello più legato alla tradizione della commedia italiana sia al teatro classico, senza mai dimenticare le innovazioni e la drammaturgia contemporanea”.

Miko Magistro

Tra le novità in progetto per la stagione del trentennale, ha annunciato Torrisi, c’è da registrare la nascita della Scuola d’arte drammatica del Mediterraneo cheaprirà i battenti nel mese di novembre. Il progetto professionale sarà articolato in corsi di durata triennale e le lezioni saranno condotte da artisti di comprovata fama nazionale, legati al Teatro della Città – Centro di Produzione Teatrale”.

Pippo Pattavina

Rafforzata anche per la Stagione 2019-2020 la collaborazione con l’Università di Catania che mira a far avvicinare sempre di più gli studenti universitari al mondo del teatro. Una collaborazione molto proficua, già nata da qualche anno e intensificata soprattutto con la partecipazione alla grande rassegna estiva Porte Aperte Unict, cui il Teatro della Città ha aderito portando in scena produzioni teatrali e di teatro danza che, nella rilettura del mito o dei grandi classici, hanno lo scopo di sottolineare il legame imprescindibile tra i capolavori del passato e la drammaturgia contemporanea.

Per la Stagione del Trentennale, la collaborazione con l’Ateneo catanese continuerà durante tutta la programmazione, attraverso l’iniziativa Doppiascena, una serie di appuntamenti e incontri durante i quali gli autori, i registi, gli attori e gli artisti degli spettacoli in calendario nelle due stagioni incontreranno gli studenti universitari.

Tuccio Musumeci

La Stagione del Teatro Brancati

Commedie brillanti, testi sempreverdi, l’immancabile Pirandello. E poi, ancora, focus sulla nuova drammaturgia, salto nel varietà e sguardo alla storia contemporanea. È un lungo viaggio nello sfaccettato mondo del teatro quello che il Teatro della Città – Centro di Produzione Teatrale propone al Teatro Brancati per la Stagione 2019-2020. Sul palcoscenico di via Sabotino 4 nella Stagione del Trentennale del Teatro della Città, si avvicenderanno i beniamini di sempre e tanti nuovi ospiti, impegnati in testi della tradizione e in pregevoli nuove produzioni.

Il debutto della XII stagione del Brancati, giovedì 24 ottobre, è affidato alla produzione Gli industriali del ficodindia, di Massimo Simili che vede in scena un ineguagliabile Tuccio Musumeci nei panni del ragioniere Scillichenti, impegnato nell’incredibile vicenda raccontata dallo scrittore siciliano negli anni ’60.

Ad affiancarlo Sebastiano Tringali nel ruolo di Don Ferdinando Nuscarà e Margherita Mignemi in quello della governante Antonia (completano il cast Luca Fiorino, Lorenza Denaro, Claudio Musumeci, Enrico Manna, Santo Santonocito).

L’affollata conferenza stampa di presentazione

Ecco l’elenco degli altri spettacoli del Brancati:

David Coco, Roberta Caronia, Agostino Zumbo, Stefania Blandeburgo

CHI VIVE GIACE

di Roberto Alajmo

regia Armando Pugliese

dal 14 al 24 novembre

La Compagnia della Luna diretta da Nicola Piovani con Dodo Gagliarde Fabia Salvucci

VARIAZIONI SUL VARIETA’

di Pietro Piovani

dal 28 novembre al 15 dicembre

Angelo Tosto, Maria Rita Sgarlato e Plinio Milazzo, Emanuele Puglia, Giampaolo Romania, Olivia Spigarelli

QUESTI FANTASMI

di Eduardo De Filippo

regia Armando Pugliese

dal 9 al 26 gennaio

Miko Magistro in

ENRICO IV

di Luigi Pirandello

regia Nicola Alberto Orofino

Piccolo Teatro della Città, dal 16 gennaio al 2 febbraio

Pippo Pattavina, Debora Bernardi, Olivia Spigarelli in

IL PIACERE DELL’ONESTA’

di Luigi Pirandello

regia Antonio Calenda

dal 30 gennaio al 16 febbraio

Riccardo Maria Tarci, Evelyn Famà, Francesco Benedetto, Massimo Leggio in

L’UOMO, LA BESTIA E LA VIRTU’

di Luigi Pirandello

regia Carlo Ferreri

dal 20 febbraio all’8 marzo

Mario Incudine

MIMI’ – Da sud a sud sulle note di Domenica Modugno

testi di Sabrina Petyx

regia Moni Ovadia e Giuseppe Cutino

dal 12 al 29 marzo

Mariano Rigillo, Cicci Rossini, Filippo Brazzaventre, Ruben Rigillo, Silvia Siravo, Barbara Gallo

ERANO TUTTI MIEI FIGLI

diArthur Miller

Regia Giuseppe Dipasquale

Dal 16 aprile al 3 maggio

Tuccio Musumeci, Guia Jelo

SAN GIOVANNI DECOLLATO

di Nino Martoglio

regia Giuseppe Romani

dal 7 maggio al 24 maggio

La Stagione del Piccolo Teatro della Città

Il Piccolo Teatro della Città (in via Ciccaglione, 29) si conferma, anche per questa Stagione, palcoscenico d’eccezione di sperimentazione, contaminazione e innovazione.

Tre percorsi caratterizzati dall’incontro tra musica e teatro nell’ambito della 54° Stagione, dal teatro di parola e dalla drammaturgia contemporanea nel Nuovoteatro e da tematiche specificatamente sociali che spingono alla riflessione sui mali del nostro tempo, nella mini sezione di Teatro Civile.

Ecco il programma completo:

PICCOLO TEATRO

BARBABLÙ

28-29 dicembre

ZIC È SULLA SPIAGGIA.

8-9 febbraio

TEATRINO DELLE MERAVIGLIE

21-23 febbraio

IL RACCONTO DELL’ANCELLA

29-29 febbraio

ULTIMA RECITA DELL’ATTORE VECCHIATTO

5-8 marzo

IO, KARL VALENTINE

8-10 maggio

RUMORI FUORI SCENA

20-24 maggio

NUOVO TEATRO

LA SCHIERA

23-27 ottobre

MEDEA KALI

23-24 novembre

MEIN KAMPF

7-8 dicembre

MARIO E SALEH

21-22 dicembre

FAMILY DAY

1-5 aprile

DISSONORATA

21-22 marzo

SANGU MEU

24-25 aprile

TEATRO CIVILE

IL MIO NOME È CAINO

8-10 novembre

QUATTRO UOMINI

15-16 febbraio

LEGITTIMA DIFESA

18-19 aprile

STORIA DI UN OBLIO

27-29 marzo

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684