Quirinale, ripartono da Roma i No-Berlusconi day - QdS

Quirinale, ripartono da Roma i No-Berlusconi day

redazione web

Quirinale, ripartono da Roma i No-Berlusconi day

martedì 28 Dicembre 2021 - 09:24

Il quattro gennaio la prima manifestazione del Popolo Viola, che denuncia "il silenzio assordante degli intellettuali" sull'ipotesi di un "Capo dello Stato Bunga Bunga". La reazione a destra

Era il 2010 quando il Popolo Viola organizzò l’ultima manifestazione. Per far dimettere Silvio Berlusconi da presidente del Consiglio.

No al “Caimano” al Quirinale

E adesso che si parla della possibilità che l’ex Cavaliere salga addirittura al Colle, questa community, che conta su Facebook un considerevole numero di membri – 365.202 persone – è tornata ad agitarsi dopo la “chiamata alle armi” da parte di uno dei fondatori del movimento, Gianfranco Mascia, che ha annunciato una manifestazione per il quattro gennaio, denunciando “il silenzio assordante degli intellettuali” sull’ipotesi di candidatura del “Caimano”, come viene ancora definito, al Quirinale.

La reazione di Sallusti su Libero

Che l’iniziativa inquieti la destra è dimostrato dalla reazione del direttore di Libero, Alessandro Sallusti, che ha dedicato alla notizia uno sprezzante editoriale in cui definisce il Popolo Viola “melassa sinistrorsa nata nel 2008 per contestare la vittoria elettorale del centrodestra” e si scaglia contro “l’ideologia rosso-verde-viola” da lui definita “il cancro che ci portiamo appresso”.

Appuntamento a Roma il quattro gennaio

L’appuntamento è dunque per martedì quattro gennaio alle 17 a Roma, in piazza Santi Apostoli.

Un presidio del quale è già stata informata la Questura.

La scelta della data non è casuale: quel giorno, il presidente della Camera Fico calendarizzerà il percorso per le elezioni del Presidente della Repubblica.

Il web saluta il ritorno dei No-Berlusconi day

E il web ha salutato con favore il ritorno dei No-Berlusconi day, quelli per i quali, ha ricordato Mascia, scendevano in piazza con il Popolo Viola “giganti come Stefano Rodotà, Mario Monicelli, Dario Fo, Gino Strada, Andrea Camilleri, Margherita Hack e ne dimentico tanti: personalità che ci hanno sostenuto nelle nostre battaglie, partecipando alle nostre manifestazioni per la democrazia, contro i bavagli, per la Costituzione”.

Un 2022 deberlusconizzato

Mascia trema all’idea di un “Capo dello Stato Bunga Bunga”, come viene definito in alcuni commenti, nonostante il populismo dilagante e una pandemia che anestetizza le coscienze.

“Non ci importa quanti saremo – ha dichiarato -, so che io ci sarò e spero vengano in tanti”.

“Intanto – ha concluso Mascia – ne approfitto per augurare a tutti un meraviglioso 2022. Deberlusconizzato”.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684