Reddito di cittadinanza e assegno unico settembre 2022 , quando arriva, date, pagamento, Inps - QdS

Reddito di cittadinanza e assegno unico settembre 2022 , quando arriva, date, pagamento, Inps

web-la

Reddito di cittadinanza e assegno unico settembre 2022 , quando arriva, date, pagamento, Inps

web-la |
lunedì 12 Settembre 2022 - 18:04

Reddito di cittadinanza 2022 e assegno unico 2022, quando arrivano a settembre? La notizia è che saranno accreditati tutti e due lo stesso giorno: ecco quando

Reddito di cittadinanza 2022 e assegno unico 2022, quando arrivano a settembre? La notizia è che saranno accreditati tutti e due lo stesso giorno, ovvero il 15 settembre.

Reddito di cittadinanza settembre 2022, quando avviene il pagamento

Per coloro che ricevono il sussidio per la prima volta, la data di accredito è il 15 del primo mese, tranne in caso di sabato o domenica.

Per chi ha già ricevuto il sussidio lo riceverà il 27 del mese, tranne anche qui in caso di domenica, sabato o festività.

Assegno unico settembre 2022, quando sarà pagato

A settembre 2022 l’assegno unico per le famiglie verrà erogato dal 10 al 15 settembre in poi se la domanda è stata inviata nei mesi di gennaio e febbraio, mentre se l’istanza è stata presentata dopo il 1° marzo 2022 il pagamento avverrà alla fine del mese successivo alla presentazione della domand

Reddito di cittadinanza settembre 2022, quali sono i requisiti

Chi vuole fare domanda per il reddito di cittadinanza 2022 deve fare riferimento a quanto pubblicato sul sito del Ministero del Lavoro www.redditodicittadinanza.gov.it.

Reddito di cittadinanza settembre 2022, quando fare domanda

Si può fare domanda per il reddito di cittadinanza 2022 accedendo alla specifica sezione del sito INPS con PIN dispositivo, SPID, CIE o CNS.

In alternativa, puoi richiederlo sul sito del Ministero del Lavoro www.redditodicittadinanza.gov.it oppure presso l’ufficio postale dopo il 6 di ogni mese o ancora tramite CAF o Patronato.

Reddito di cittadinanza settembre 2022, entro quanto devo spendere la somma

La somma mensile del Reddito di Cittadinanza va spesa entro la fine del mese solare successivo a quello in cui è avvenuto l’accredito.

Reddito di cittadinanza settembre 2022, come fare ad avere la carta e cosa posso acquistare

Per avere la carta che serve per il reddito di cittadinanza e cosa posso acquistare sono disponibili delle informazioni sul sito delle Poste, che gestisce il tutto, al link https://www.poste.it/carta-rdc.html.

Reddito di cittadinanza settembre 2022, come verificare il saldo

Si può comporre il Numero Verde 800 666 888 (gratuito sia per chi chiama da linea fissa che da cellulare”, il servizio per il saldo carta Reddito di cittadinanza è utilizzabile cliccando sul tasto “1” e, successivamente, occorre indicare le 16 cifre indicate sulla Card.

Poi c’è lo sportello Postamat, dal quale è possibile prelevare una parte della somma in contanti (attenzione ai limiti dei prelievi: per i single il limite è di 100 euro al mese, per chi vive in famiglia (con almeno 4 persone) è di 220 euro al mese).

Ovviamente è poi possibile consultare il sito ufficiale redditodicittadinanza.gov.it. Con questo servizio online infatti si può utilizzare l’opzione di verifica del saldo della tessera ma è assolutamente necessario essere in possesso delle credenziali di identità digitale SPID.

Reddito di cittadinanza settembre 2022, come calcolare il reddito

Il calcolo dei redditi e pensioni di cittadinanza sarà riferito alle domande valide del mese di gennaio 2022 e sarà quindi necessario disporre di un Isee aggiornato.

Le dichiarazioni Isee presentate a partire dal 1° gennaio 2022 avranno validità fino al 31 dicembre 2022.

L’Inps ha più volte sottolineato come il rinnovo dell’Isee sia fondamentale per continuare a percepire anche tutte le numerose prestazioni assistenziali e bonus previsti dalla normativa vigente.

Reddito di cittadinanza settembre 2022, quando riceverò risposta alla domanda

Le domande presentate per il Reddito di Cittadinanza in qualsiasi giorno del mese ricevono risposta dal 15 del mese successivo a quello di presentazione.

Reddito di cittadinanza settembre 2022, posso ripresentare domanda dopo 18 mesi?

Si, si può presentare domanda nel mese successivo a quello dell’ultimo accredito di RdC, quando la tua domanda risulterà “Terminata” (ad esempio: se la diciottesima mensilità è a dicembre, potrai ripresentare domanda a gennaio e ricomincerai a percepire il RdC dal 15 febbraio).

Reddito di cittadinanza settembre 2022, Inps e Isee

Le carte ritirate erano già cariche con l’importo che spetta per la mensilità del sussidio. Ora, la dichiarazione ISEE per chi ha usufruito della misura era valida fino al 31 dicembre dell’anno in cui è stata presentata.

Tutti i beneficiari del Reddito o Pensione di cittadinanza che hanno presentato la DSU nel corso del 2020 devono pertanto essere state rinnovate entro il 31 gennaio 2022 per non perdere la continuità nel pagamento della prestazione.

Reddito di cittadinanza settembre 2022, quanto è l’importo

L’importo medio – spiega l’Istituto – varia sensibilmente con il numero dei componenti il nucleo familiare, e va da un minimo di 473 euro per i nuclei costituiti da una sola persona a un massimo di 763 euro per le famiglie con cinque componenti.

Per i nuclei con presenza di minori – circa 366mila per 1,36 milioni di persone coinvolte – l’importo medio mensile è di 703 euro, e va da un minimo di 596 euro per i nuclei composti da due persone a 765 euro per quelli composti da cinque persone.

Per i nuclei con presenza di disabili – circa 200mila con oltre 459mila persone coinvolte – l’importo medio è di 576 euro, con un minimo di 455 euro per i nuclei composti da una sola persona a 780 euro per quelli composti da cinque persone.

Assegno unico settembre 2022, dove viene accreditato

Quando viene accreditato l’assegno unico di agosto su conto corrente o carta di credito. L’Assegno Unico di questo mese viene percepito su conto corrente bancario, conto corrente postale, carta di credito o di debito, libretto di risparmio o tramite consegna di contante presso uno sportello postale a partire dal 15 luglio.

Assegno unico settembre 2022, Inps e cos’è

L’assegno unico è corrisposto dall’Inps ed è erogato al richiedente o, in pari misura, tra coloro che esercitano la responsabilità genitoriale, mediante accredito su conto corrente bancario o postale, oppure scegliendo la modalità del bonifico domiciliato.

Assegno unico settembre 2022, come riceverlo

L’Assegno Unico Universale per i Figli arriva tramite bonifico su conto corrente italiano postale, estero o area SEPA; bonifico domiciliato presso lo sportello postale; pagamento sul libretto postale; pagamento su carta prepagata con IBAN (deve rientrare in un circuito SEPA ovvero conto corrente bancario/postale, carta di credito o di debito, libretto di risparmio).

Assegno unico settembre 2022, gli importi

La misura dell’assegno unico va a sostenere le famiglie garantendo una cifra specifica in base alle necessità. Le famiglie in maggiore difficoltà economica, ovvero con ISEE basso, possono accedere alle cifre più alte per l’aiuto, che possono aumentare in presenza di particolari condizioni. Gli importi maggiori sono riconosciuti ai figli minorenni, mentre le cifre minori sono destinate alle famiglie con figli maggiorenni.

l calcolo dell’assegno unico 2022 è semplice. Per ogni figlio minorenne spetta un importo pari a:

175 euro mensili per famiglie con ISEE pari o inferiore a 15mila euro a scendere progressivamente fino a

50 euro mensili per famiglie con ISEE superiore a 40mila euro

Per ogni figlio maggiorenne fino a 21 anni di età è previsto un importo:

85 euro mensili per famiglie con ISEE pari o inferiore a 15mila euro a

25 euro mensili per famiglie con ISEE oltre 40mila euro

Per ogni figlio oltre il secondo è inoltre prevista una maggiorazione

85 euro con ISEE pari o inferiore a 15mila euro a

15 euro con ISEE superiore a 40mila euro.

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684