Risparmio, al via sabato 1 ottobre il mese dell’Educazione Finanziaria - QdS

Risparmio, al via sabato 1 ottobre il mese dell’Educazione Finanziaria

Patrizia Penna

Risparmio, al via sabato 1 ottobre il mese dell’Educazione Finanziaria

martedì 27 Settembre 2022 - 05:30

#OttobreEdufin2022 è stato promosso dal Comitato Edufin ed è giunto alla quinta edizione. Eventi ed iniziative per aumentare anche il livello delle compentenze assicurative e previdenziali

ROMA – Si terrà l’1 ottobre, alle ore 10 presso l’Auditorium Biagi Sala Borsa del Comune di Bologna, l’evento di apertura della quinta edizione del Mese dell’Educazione Finanziaria (#OttobreEdufin2022), promossa dal Comitato per la programmazione e il coordinamento delle attività di educazione finanziaria (Comitato Edufin), che dall’1 al 31 ottobre porterà in tutta Italia eventi e iniziative dedicate alle conoscenze e competenze finanziarie, assicurative e previdenziali.
L’evento, realizzato in collaborazione con l’Università di Bologna, sarà disponibile anche in streaming sul canale Youtube dell’Università di Bologna.

I protagonisti della giornata inaugurale sono le Università, le istituzioni locali, le scuole e le imprese. Da una parte i centri del sapere e dell’eccellenza, nel ruolo di attivatori del processo di diffusione della conoscenza finanziaria in particolare tra i giovani, insieme alle scuole. Dall’altra i Comuni e le imprese, il cui coinvolgimento è fondamentale per aumentare il livello di conoscenze finanziarie della popolazione adulta.

Nel corso dell’evento, accademici, rappresentanti delle istituzioni locali e delle scuole, imprenditori ed esperti animeranno il dibattito sul tema di questa edizione “Costruisci oggi quello che conta per il tuo futuro”. Si parlerà, in particolare, di inflazione e delle opzioni a disposizione dei risparmiatori per affrontare l’incertezza e le sfide del presente, con l’intervento di Massimo Rostagno, Direttore generale per la politica monetaria della Banca Centrale Europea (BCE), e dei membri del Comitato Edufin.

“Grazie al dialogo tra università e istituzioni locali e nazionali, il Mese dell’educazione finanziaria è riuscito negli anni a raggiungere i territori, le comunità, le piazze. La crisi – afferma la direttrice del Comitato Edufin, Annamaria Lusardi – ci insegna che dobbiamo ripensare al futuro in modo inclusivo, a partire dai bisogni delle persone. L’educazione finanziaria è un mezzo straordinario per costruire il futuro non solo individuale, ma collettivo”.

Lo scorso anno l’iniziativa si è chiusa con un bilancio molto positivo: gli eventi organizzati in tutta Italia sono stati più di 700 e hanno registrato un’ampia partecipazione, ottenuta anche grazie all’utilizzo degli strumenti digitali e alla realizzazione di molte iniziative in modalità ibrida.

Confermati anche quest’anno tre importanti appuntamenti nell’ambito del Mese: la sesta settimana mondiale dell’investitore, che si terrà dal 3 al 9 ottobre, la giornata dell’educazione assicurativa, che si terrà il 19 ottobre, e la settimana dell’educazione previdenziale, in programma dal 24 al 30 ottobre.

PROGETTO CRIF: “FACCIO TESORO”

A tre anni dal lancio, Faccio tesoro – il progetto multimediale di Crif nato dalla volontà di supportare le famiglie nel miglioramento del proprio benessere finanziario – entra, anche quest’anno, nel calendario ufficiale del mese dell’educazione finanziaria (http://www.quellocheconta.gov.it/it/news-eventi/mese_educazione_finanziaria), con l’obiettivo di contribuire concretamente al miglioramento dell’alfabetizzazione delle persone che quotidianamente sono chiamate a fare scelte sempre più complesse in ambito finanziario.
L’iniziativa conta nel complesso più di 100 video – realizzati con la collaborazione di Massimo Esposti e Paolo Zucca, giornalisti esperti di economia, risparmio e investimenti – che hanno fatto registrare complessivamente oltre 12,5 milioni di visualizzazioni sul sito www.facciotesoro.it e sul canale Youtube.

Gli argomenti trattati nelle pillole di approfondimento spaziano dalla gestione dei finanziamenti per sostenere gli impegni di spesa delle famiglie al risparmio e agli investimenti, senza trascurare tematiche legate alla quotidianità, come il tfr e i fondi pensione, l’imposta di bollo e la valutazione degli immobili, la Borsa e la tassazione delle plusvalenze. Inoltre, Faccio tesoro pone grande attenzione anche sull’approfondimento dei pericoli digitali, con video dedicati a fenomeni quali lo smishing, il vishing, le truffe online e il cyberbullismo, per spiegare in maniera semplice e chiara aspetti che sono entrati ormai nella nostra quotidianità.

“L’alfabetizzazione finanziaria dei consumatori – commenta Maurizio Liuti, direttore corporate communication di Crif e responsabile del progetto Faccio tesoro – rappresenta un aspetto assolutamente centrale per lo sviluppo sostenibile di qualsiasi comunità e per questo motivo un’ampia circolazione di informazioni è fondamentale per favorire decisioni sempre più informate e consapevoli da parte dei cittadini . Indubbiamente il successo dell’iniziativa Faccio tesoro deriva dalla scelta di puntare su una modalità di veicolazione dei contenuti facilmente fruibile, con pillole video di una durata intorno ai 3 minuti, e su un linguaggio estremamente semplice e chiaro. A questo riguardo va sottolineato come questa iniziativa si fondi sulla volontà non solo di trasmettere nozioni di base ma, soprattutto, di fornire suggerimenti utili e una risposta concreta alle esigenze dei cittadini che si trovano a dover prendere decisioni importanti relativamente alla gestione del budget familiare, all’accesso al credito o alla gestione dei propri risparmi”.

Tag:

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001