Scoglitti è plastic free: ripulite le spiaggette - QdS

Scoglitti è plastic free: ripulite le spiaggette

Biagio Tinghino

Scoglitti è plastic free: ripulite le spiaggette

martedì 22 Febbraio 2022 - 10:50

I volontari di Plastic Free Onlus hanno raccolto 1500 kg di immondizia. La referente Scollo: “Dobbiamo continuare a sensibilizzare le nuove generazioni condannando l’abbandono scellerato dei rifiuti

SCOGLITTI (RG) – In tutta Italia, sono all’ordine del giorno notizie di abbandoni di rifiuti lungo le strade, sugli argini di fiumi, nelle campagne o accanto ai contenitori per la raccolta differenziata. Questi gesti, frutto di maleducazione e inciviltà, comportano costi economici e ambientali che ricadono sull’intera collettività.

Plastic Free Odv Onlus è un’associazione di volontariato nata nel 2019 con l’obiettivo di informare e sensibilizzare più persone possibili sulla pericolosità della plastica, in particolare quella monouso: nei primi 12 mesi ha raggiunto oltre 150 milioni di utenti, con oltre 900 referenti in tutt’Italia.

In questi anni l’associazione ha organizzato varie giornate plastic free. Varie parti sia di Vittoria che di Scoglitti sono state ripulite dalla plastica e da rifiuti in genere. La scorsa domenica i 50 volontari hanno ripulito la zona relativa alle spiaggette di Scoglitti, raccogliendo 1.500 kg di rifiuti.

“Da marzo 2021 ho organizzato 5 giornate di raccolta – ha detto al QdS Michela Scollo, referente del progetto a Vittoria -. Durante queste giornate, in totale, abbiamo raccolto 6500 kg di rifiuti. Ringrazio le associazioni che hanno voluto partecipare a questo evento dando il loro sostegno, la cooperativa Beautiful Days e l’associazione Eco Vittoria”.

La Onlus, nota per i suoi precedenti risultati e per aver già rimosso dall’ambiente nazionale oltre un milione e mezzo di chilogrammi di plastica e rifiuti, ha salvato 44 tartarughe marine e 363 sono state accompagnate alla nascita. Insieme ad oltre 100.000 volontari ha organizzato più di 1.600 appuntamenti di raccolta di plastica e spazzatura, dando nuova vita a territori completamente sommersi dai rifiuti.

“Il vero problema è il rapporto tra la plastica e l’uomo, un fallimento – ha aggiunto Scollo -. L’abuso della plastica, in particolare quella monouso, ci porta oggi ad un’unica ed irreversibile scelta: rimuoverla dalle mani della massa. Utilizzata spesso per pochi minuti, resta poi in circolazione per una vita intera finché non diventa un problema. Riciclare non basta, non tutta la plastica è riciclata e non tutta la plastica è riciclabile. È necessario invertire rotta il prima possibile. L’obiezione più comune è: la plastica non ha gambe, non arriva da sola nell’ambiente. Lo stesso ragionamento è possibile farlo per droga, armi e tante altre cose considerate pericolose in mano all’uomo, non c’è ragione di farle rimanere in circolazione se portano distruzione. Il nostro sogno ad occhi aperti è quello di non vedere più un singolo pezzo di plastica finire nell’ambiente per colpa di una cattiva gestione e dell’incosapevolezza dei danni che produrrà. Siamo solo all’inizio di un lungo cammino”.

“Purtroppo, in alcuni settori specifici come quello medico, la plastica è indispensabile – ha concluso – non vi sono ancora alternative valide. L’associazione non ne contrasterà l’uso con la propria comunicazione ma porterà le aziende e quei settori specifici a smaltirla correttamente in modo tale che non diventi un’arma di distruzione”.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684