Seacily, un’occasione di rilancio per l’economia siciliana - QdS

Seacily, un’occasione di rilancio per l’economia siciliana

Francesco Sanfilippo

Seacily, un’occasione di rilancio per l’economia siciliana

giovedì 01 Ottobre 2020 - 00:00

Presentata la quarta edizione del Salone della nautica siciliana che sarà ospitata nei locali di Marina Villa Igea dal 29 ottobre

Dal 29 ottobre all’1 novembre si terrà in Sicilia la 4° edizione del Seacily, il salone della nautica siciliana e non solo che sarà ospitato nel locali di Marina Villa Igea. Ad annunciarlo in una conferenza stampa tenutasi a Palermo presso la Camera di Commercio di Palermo ed Enna, è stato lo stesso presidente di Assonautica Palermo, Andrea Ciulla. Infatti, la manifestazione è stata voluta dalla stessa Assonautica Palermo, che è la sezione provinciale di Assonautica Italiana, Associazione nazionale per la Nautica da Diporto.

La manifestazione, promossa dalla Camera di Commercio di Palermo ed Enna, punterà, quest’anno, ad avviare una politica centrata al rilancio del comparto del turismo nautico e della nautica da diporto, incoraggiando un processo di progressiva destagionalizzazione dei flussi. Al Seacily2020 sarà lanciata la prima circumnavigazione della Sicilia non competitiva in anteprima assoluta, che consentirà̀ agli equipaggi “familiari”, di effettuare in parte o in toto, il periplo dell’Isola, in flotta.

Ciò consentirà di dare ai meno esperti la possibilità̀ di conoscere e di apprezzare “via mare” le coste siciliane in compagnia di altre imbarcazioni, tenendo, così, margini di sicurezza molto elevati nella navigazione. Saranno previsti numerosi incontri di business e i workshop dedicati agli addetti del settore, sempre aperti al pubblico, tuttavia, non mancheranno i momenti di intrattenimento offerti dagli spettacoli flyboard accompagnati da momenti di degustazione, spettacoli musicali e proiezioni di località turistiche marinare dell’Isola.

Particolare attenzione sarà data al mondo del diving, cioè l’immersione subacquea, che, annualmente, attrae migliaia di appassionati delle immersioni nei mari siciliani. D’altronde, questi ultimi, hanno ancora un eccellente potenziale di crescita, soprattutto in un’ottica di destagionalizzazione, nonostante contino già 23 itinerari di archeologia subacquea.

Questa edizione del Seacily ospiterà anche “Palermo dal Mare”, un laboratorio galleggiante di immagini e parole mirante a illustrare la città dal mare, osservandone la costa e realizzando diari di viaggio eseguiti con la tecnica dell’acquerello. Il progetto, ideato e curato da Valeria Di Chiara e Maria Catena Sardella, è promosso da BCsicilia, associazione per la salvaguardia e la valorizzazione dei beni culturali e ambientali, all’interno del “Fabriano Festival del Disegno 2020: Liberi Tutti!”.

Il presidente di Assonautica Palermo, Andrea Ciulla, ha dichiarato: “In un momento particolare come quello che stiamo vivendo, il Seacily sarà un’occasione per ritrovarsi tutti insieme per un focus sul settore, nel massimo rispetto delle norme comportamentali per la prevenzione dal rischio di contagio. È un evento a cui tengo particolarmente perché, prima ancora che una semplice esposizione delle più importanti eccellenze della nautica non solo siciliane, rappresenta un momento di riflessione sul mondo della blueconomy nel suo complesso. Saranno quattro giorni dedicati al mare, all’ambiente e al turismo con particolare riferimento anche al charter nautico. Un appuntamento che è ormai atteso da tutti: operatori del settore, diportisti, appassionati”. Il presidente della Camera di Commercio di Palermo ed Enna, Alessandro Albanese, ha aggiunto: “La nautica sia un settore in crescita e una delle grandi opportunità che la Sicilia non può permettersi di perdere soprattutto adesso con una crisi che ha messo al tappeto un settore strategico come quello del turismo”.

Da sinistra, il rappresentante del Distretto produttivo nautico del Mediterraneo, Carlo Ramo, Il presidente della Camera di Commercio di Palermo ed Enna, Alessandro Albanese e il presidente di Assonautica Palermo, Andrea Ciulla

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684

x