Sicilia, Corte dei Conti apre inchiesta su Cannes. Schifani: "Massima fiducia"

Sicilia, Corte dei Conti apre inchiesta su Cannes. Schifani: “Massima fiducia”

Daniele D'Alessandro

Sicilia, Corte dei Conti apre inchiesta su Cannes. Schifani: “Massima fiducia”

Redazione  |
domenica 08 Gennaio 2023 - 20:48

La Corte dei Conti per la Sicilia ha deciso di aprire un fascicolo sui 3,7 milioni destinati dalla Regione Siciliana alla mostra di Cannes

La Corte dei Conti per la Sicilia, guidata da Pino Zingale, ha deciso di aprire un’inchiesta sulla vicenda relativa alla mostra fotografica “Sicily, Woman and Cinema” al festival cinematografico di Cannes, che era stata finanziata dalla Regione Siciliana con un investimento di 3,7 milioni di euro.

Nel mirino dei magistrati contabili sono finite proprio le modalità con cui l’assessorato al Turismo con a capo Francesco Scarpinato, ha elargito le somme di denaro per l’evento.

I movimenti di denaro sotto la lente d’ingrandimento

L’indagine avviata dalla Corte dei Conti si concentra soprattutto su alcune cifre che le opposizioni in un’interrogazione all’Ars avevano definito “spropositate per una singola mostra”.

Tra esse quelle che l’assessore regionale al Turismo, Francesco Paolo Scarpinato, aveva assegnato alla società lussemburghese Absolute Blue.

Oltre 311 mila euro sarebbero stati destinati per lo shooting fotografico da realizzare in Sicilia, 2 milioni e 700 mila per l’affitto di ‘Casa Sicilia’ e lo svolgimento di ‘vari eventi a Cannes’, 227 mila euro per ‘spese d’agenzia’.

Ben 920 mila euro per ‘affitto salone e decorazione, 306 mila per i pannelli pubblicitari, 511 mila per animazioni e conferenza stampa, 790 mila per la manodopera, ed infine 30 mila per le spese relative agli ospiti della Regione che andranno a Cannes”.

Schifani: “Assicuriamo la nostra collaborazione alla Corte dei Conti”

Il presidente della Regione Siciliana, Renato Schifani, ha espresso tranquillità dopo la notizia dell’apertura del fascicolo, annunciando di essere pronto a collaborare sin da subito con la Corte dei Conti.

“Sin da quando il quotidiano ‘La Sicilia’ ha trattato la vicenda, questa Presidenza si è premurata di chiedere all’assessorato competente una accurata relazione sul finanziamento, al fine di procedere ad una approfondita valutazione tecnica e politica- dice il governatore Renato Schifani – Nell’attesa di tale adempimento, riponiamo massima fiducia nei confronti dell’organo ispettivo della CORTE dei conti, alla quale assicuriamo sin da adesso la massima collaborazione”.

Tag:

Articoli correlati

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001