Tram Palermo, il Comune, "Avanti progetto con fiducia" - QdS

Tram Palermo, il Comune, “Avanti progetto con fiducia”

web-la

Tram Palermo, il Comune, “Avanti progetto con fiducia”

web-la |
mercoledì 19 Gennaio 2022 - 21:55

Si è svolta, stamani, una riunione tra l’assessore alla Mobilità, Giusto Catania, i progettisti del sistema tranviario della città di Palermo e i responsabili della società ICMQ, l’istituto di certificazione incaricato di effettuare la verifica del progetto delle linee A, B e C.

Nel corso dell’incontro si è concordato di giungere, in tempi brevi, alla redazione del rapporto definitivo di verifica, da parte di ICMQ, che consentirà successivamente all’amministrazione comunale di espletare le procedure di gara per le nuove linee tranviarie. I progettisti hanno garantito che entro la prossima settimana sarà dato riscontro dettagliato al primo rapporto intermedio redatto dalla società ICMQ i cui responsabili hanno manifestato la disponibilità ad eventuali riunioni tematiche al fine di approfondire i dettagli progettuali.

“C’è stata grande condivisione tra le parti ed è emerso uno spirito di collaborazione e di condivisione che mi induce all’ottimismo in vista del rapporto definitivo di verifica – sottolinea Giusto Catania, assessore alla pianificazione e alla mobilità del Comune di Palermo – posso affermare che le dichiarazioni strumentali e catastrofiste di questi ultimi giorni, messe in giro con l’obiettivo di screditare il progetto tram di Palermo, non sono supportate da alcun elemento di veridicità”.
“Abbiamo ribadito che siamo a fianco dell’amministrazione comunale con l’obiettivo di supportare l’attività del RUP in occasione della validazione del progetto – afferma Lorenzo Orsenigo, Presidente di ICMQ che ha partecipato alla riunione – noi svolgiamo il nostro lavoro come prevede la legge e supportati da una ventennale esperienza di verifica dei progetti con l’obiettivo di consentire all’amministrazione comunale di avere un progetto completo ed esaustivo che possa portare a compimento l’opera nei tempi e costi previsti a beneficio di tutta la cittadinanza”.

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684