Turismo, gli stranieri scoprono le residenze storiche - QdS

Turismo, gli stranieri scoprono le residenze storiche

Michele Giuliano

Turismo, gli stranieri scoprono le residenze storiche

venerdì 18 Settembre 2020 - 00:00
Turismo, gli stranieri scoprono le residenze storiche

Nel dopo-lockdown spuntano location per matrimoni per vip, hotel in antichi palazzi e bagli da mille e una notte. Il 19 settembre a Villa Valguarnera, Bagheria, si sposeranno Thom Yorke, leader dei Radiohead, e l’attrice di Monreale Dayana Roncione

PALERMO – Turismo in Sicilia non significa solo mare, cultura, caldo e relax, ma anche tanti eventi che scatenano la curiosità di molti. L’isola, infatti, ha vinto su molti per il suo fascino e la sua storia millenaria, che l’hanno scelta come luogo in cui coronare il proprio sogno d’amore, e tra questi molti vip.

A distanza di due anni dal matrimonio di Fedez e Chiara Ferragni, che si celebrò nell’estate 2018 a Noto e seguito sui social da milioni di persone in tutto il mondo, la Sicilia torna sulle copertine dei giornali per un altro matrimonio insigne: il prossimo 19 settembre a Bagheria si sposeranno Thom Yorke, leader dei Radiohead, e l’attrice di Monreale Dayana Roncione. Le nozze si terranno a Villa Valguarnera; sarà un matrimonio con numeri ristretti a causa delle limitazioni legate all’emergenza sanitaria in corso, ma molti saranno i vip, in buona parte inglesi, e probabilmente ci saranno i Radiohead al gran completo.

Se due estati fa molti furono i fan che scelsero di fare le proprie vacanze in prossimità dei Ferragnez, Bagheria potrebbe essere una meta ambita per la metà di settembre.

Per chi cerca una esperienza diversa ma altrettanto suggestiva, a Contessa Entellina è possibile dormire in una abbazia, quella di Santa Maria del Bosco. Il primo nucleo dell’abbazia risale al 1300 ma fu completata intorno alla seconda metà del XVI secolo, diventando un esempio unico di architettura benedettina e olivetana in Italia.

La struttura, che in parte appartiene alla famiglia inglese, punta a diventare boutique hotel: a disposizione degli ospiti 13 camere da letto ognuna con il suo bagno privato, e ancora una sala da pranzo, un piccolo salotto con zona tv, la grande cucina con dispensa, e un grande salone. Nel giardino si sta costruendo anche una grande piscina.

L’abbazia è anche il centro di una vasta azienda agricola e quindi gli ospiti potranno usufruire, secondo stagionalità, dei prodotti a km zero della tenuta, dalle verdure al latte e le uova.

Non si tratta della sola struttura che sta cercando di elevarsi per proporre un servizio d’eccellenza. I Giardini Monplaisir di Trapani, storica residenza cittadina dei baroni Adragna diventata boutique hotel, ha ricevuto il “Best of the best traveller’s choice” di TripAdvisor, collocandosi al 20esimo posto in Italia e rientrando così fra l’1% al mondo delle strutture della stessa categoria.

Anche il Baglio Oneto dei Principi di San Lorenzo Luxury Wine Resort di Marsala è stato premiato. Questo importante riconoscimento è basato su un anno intero di recensioni su Tripadvisor, prima di qualsiasi cambiamento causato dalla pandemia. I vincitori del premio sono noti per aver ricevuto costantemente ottimi feedback dai viaggiatori, posizionandoli nel 10% più alto delle attività ricettive in tutto il mondo.

“Nel 1700 il Baglio Oneto nasceva come luogo di villeggiatura e di produzione agricola, ancora oggi l’accoglienza è affidata alla “nobile arte dell’ospitalità – sottolinea Anna Palmeri, hotel manager del resort – e non possiamo che ringraziare i nostri ospiti per l’apprezzamento che ci riservano”.

Un segnale non da poco, con ripercussioni economiche importanti, vista la crescente importanza delle recensioni on line nella scelta del luogo in cui trascorrere le proprie vacanze.

“I vincitori dei Travellers’ Choice Awards 2020 possono essere orgogliosi di questo prestigioso riconoscimento – afferma Kanika Soni, Chief Commercial Officer di Tripadvisor – sebbene sia stato un anno impegnativo per i viaggi e l’ospitalità, vogliamo celebrare i risultati dei nostri partner. Non solo questi vincitori sono ben meritevoli, ma sono anche una grande fonte di ispirazione per i viaggiatori mentre il mondo inizia di nuovo ad muoversi”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684