Turismo sempre più green, gli italiani scelgono viaggi sensibili all'ambiente

Turismo sempre più “green”, gli italiani scelgono i viaggi sensibili all’ambiente

web-pv

Turismo sempre più “green”, gli italiani scelgono i viaggi sensibili all’ambiente

web-pv |
mercoledì 20 Aprile 2022 - 08:49

Per il 39% degli italiani l’alloggio ideale deve essere immerso nel verde, con una preferenza per agriturismi, campeggi e sistemazioni ecosostenibili

La rinnovata sensibilità ambientale e la voglia di riconnettersi alla natura sta orientando lo stile di vita di una porzione sempre più considerevole di persone, traducendosi in nuovi paradigmi di consumo che stanno rivoluzionando interi settori economici. Tra questi anche il mondo del turismo, dove cresce l’interesse verso esperienze di viaggio più sensibili all’ambiente, come confermano gli insight di PiratinViaggio.it, la piattaforma italiana del gruppo HolidayPirates Group, il portale di offerte di viaggio, che, in occasione della giornata mondiale della terra (22 aprile) ha indagato i nuovi trend.

Boom di agriturismi e campeggi

I dati dell’azienda evidenziano l’evoluzione nelle preferenze degli italiani, che dimostrano di essere particolarmente attratti dai viaggi a contatto con la natura: da un recente sondaggio che ha coinvolto 6.000 utenti della piattaforma emerge infatti come per il 39% degli italiani l’alloggio ideale debba essere immerso nel verde, una preferenza per agriturismi, campeggi, sistemazioni ecosostenibili o soggiorni originali tra cui case sull’albero e glamping.

I giovani e i viaggi green

E ancora, il 25% dei rispondenti sarebbe interessato a ricevere più offerte di ‘vacanze a contatto con la natura’, percentuale che sale fino al 29% per la fascia d’età 18-34 anni. La maggior inclinazione dei più giovani verso soluzioni di viaggio green è confermata dal fatto che la Generazione Z sia la fascia d’età maggiormente interessata alle proposte legate ad un turismo più sostenibile, scelte con il 17% delle preferenze, una tipologia di esperienza che unisce generazioni molto distanti, tanto che anche gli over 65 fanno registrare la stessa percentuale, più alta della media nazionale ferma al 14%.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684