Tutela ambiente e animali, nasce a Erice Nogez - QdS

Tutela ambiente e animali, nasce a Erice Nogez

Pietro Vultaggio

Tutela ambiente e animali, nasce a Erice Nogez

mercoledì 18 Marzo 2020 - 00:00
Tutela ambiente e animali, nasce a Erice Nogez

Tra gli obiettivi anche la sensibilizzazione sul rispetto delle leggi in materia di smaltimento rifiuti. Il nucleo operativo sarà un distaccamento delle Guardie Ecozoofile Ambientale

ERICE (TP) – Ad Erice è adesso attivo il distaccamento delle Guardie Ecozoofile Ambientali Nogez.

Il nucleo operativo mette in primo piano la tutela dell’ambiente e degli animali, operando in tutto il territorio nazionale e combattendo le attività e le azioni illecite.

“Le Guardie Zoofile – si legge nella nota stampa – sono a disposizione del cittadino per rieducare, a livello comportamentale, quegli animali che per troppo tempo hanno vissuto senza regole a causa di maltrattamenti o randagismo. Tra gli altri compiti dell’associazione c’è la prevenzione e la soppressione dei reati a danno degli animali, del patrimonio zootecnico e della fauna selvatica. Non solo, ma anche l’organizzazione di campagne di sensibilizzazione e di vigilanza sul rispetto delle leggi in materia di smaltimento dei rifiuti e delle acque, dissesto del territorio e discariche abusive”.

Quindi un interesse su più fronti, in modo da contrastare le problematiche nel pieno rispetto dei diritti ambientali ed animali.

“Siamo un gruppo di undici persone – dichiara Claudio La Commare, responsabile del distaccamento di Erice. Tutti crediamo nella salvaguardia dell’ambiente e degli animali, vogliamo educare i cittadini e far rispettare le leggi. Abbiamo deciso di aprire una sede in questo territorio perchè la maggior parte di noi conosce bene la comunità e l’ambiente ericino. Siamo già operativi – continua il responsabile del nucleo operativo – e alcuni giorni fa, sia sul territorio di Erice che di Trapani, abbiamo effettuato dei controlli. Ci siamo attenuti alla Legge Regionale del tre luglio 2000 sul randagismo e dato informazioni ai cittadini riguardo ai microchip canini e sulla raccolta delle deiezioni degli amici a quattro zampe. Il nostro progetto cardine – conclude La Commare – è quello di collaborare con le amministrazioni comunali, al fine di incentivare e migliorare la raccolta differenziata e placare il fenomeno del randagismo. Se qualcuno è a conoscenza di maltrattamenti o violazioni dei diritti che riguardano gli animali può segnalarlo sulla nostra pagina facebook Nogez Trapani”.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684