Università Catania, al via le immatricolazioni: ecco cosa fare per iscriversi

Università di Catania, al via le immatricolazioni: ecco cosa fare per iscriversi

web-mt

Università di Catania, al via le immatricolazioni: ecco cosa fare per iscriversi

web-mt |
mercoledì 20 Luglio 2022 - 11:32

Ecco cosa fare per iscriversi ai corsi a numero programmato e a quelli senza il numero chiuso. di UniCt.

Da lunedì scorso, 18 luglio, sono aperti i termini per le immatricolazioni ai corsi di laurea triennale o magistrale a ciclo unico a numero non programmato dell’Università di Catania.

Si tratta di corsi ad accesso libero, cioè senza un tetto massimo di posti disponibili e test di ammissione, e per i quali è quindi possibile presentare direttamente la domanda di immatricolazione e pagare la quota fissa fino al prossimo 31 ottobre.

In questo caso per immatricolarsi occorre collegarsi al Portale Studenti_Smart Edu, tramite il sito www.unict.it, accedere con Spid oppure registrarsi inserendo i dati anagrafici, l’indirizzo e-mail e il codice fiscale, e seguire il percorso “Procedure di ammissione” tramite la propria pagina personale.

Dal menu “Triennali e magistrali a ciclo unico a numero non programmato”, si prosegue selezionando il corso prescelto, inserendo i dati richiesti e confermando la domanda. A questo punto, conservando il promemoria riepilogativo dei dati inseriti e il codice ID della domanda presentata, si potrà pagare la quota fissa di 156 euro (tassa regionale per il diritto allo studio).

Per quanto riguarda l’accertamento degli Ofa, gli eventuali obblighi formativi aggiuntivi che si attribuiscono a chi non dimostra un’adeguata preparazione iniziale per l’accesso al primo anno dei corsi, ciascun corso di studi definisce le conoscenze richieste e le modalità di verifica. Ciò vale in particolare per i corsi in Informatica, Matematica, Chimica industriale, Chimica, Fisica, Scienze e tecnologie agrarie, Scienze e tecnologie alimentari, Scienze e tecnologie per la ristorazione e distribuzione degli alimenti mediterranei, Pianificazione e sostenibilità ambientale del territorio e del paesaggio, Scienze del turismo, Scienze Ambientali e Naturali, Scienze geologiche, Management delle imprese per l’economia sostenibile e Giurisprudenza.

Per i corsi ad accesso libero in Ingegneria elettronica, Ingegneria industriale, Ingegneria informatica, Ingegneria civile, ambientale e gestionale (Tolc-I@casa) e in Scienze dell’amministrazione e dell’organizzazione, Storia, politica e relazioni internazionali, Scienze dell’amministrazione e dell’organizzazione, Sociologia e Servizio Sociale – Percorso L40 Sociologia (Tolc-SPS), la verifica della preparazione iniziale sarà invece effettuata tramite uno specifico test Tolc, somministrato tramite il sito www.cisiaonline.it.

Numero programmato locale (test tolc obbligatori)

La prova d’ingresso Tolc di area è invece obbligatoria per potersi immatricolare ai corsi di laurea a numero programmato locale, ossia quelli che hanno un limite di posti disponibili prefissato dall’Università di Catania.

Si tratta dei corsi in Economia aziendale e Economia (Tolc-E@casa), Scienze farmaceutiche applicate, Chimica e Tecnologia farmaceutiche, Farmacia e Scienze biologiche (Tolc-B@casa), Biotecnologie e Scienze motorie (Tolc-F in presenza), Beni culturali, Filosofia, Lettere, Lingue e Culture europee, euroamericane ed orientali, Mediazione linguistica e interculturale, Scienze e Lingue per la comunicazione, Scienze dell’Educazione e della Formazione e Scienze e Tecniche psicologiche (Tolc-SU@casa), Sociologia e Servizio sociale – Percorso L-39 – Servizio sociale (Tolc-SPS).

In questi casi, occorre registrarsi al sito www.cisiaonline.it, accedere alla propria “Area riservata” e selezionare la tipologia di test, indicare la modalità di pagamento del contributo (30 euro) e scegliere la sede universitaria e la data in cui intende sostenere il test tra quelle indicate in vari periodi.

Una volta sostenuto il Tolc, per immatricolarsi ai corsi dell’Università di Catania bisogna accedere al Portale Studenti_Smart Edu con Spid oppure registrandosi e presentare domanda di inserimento nelle graduatorie di merito, specificando l’ordine di preferenza tra i corsi di laurea, entro il termine massimo dell’8 settembre 2022.

Dopo la pubblicazione delle graduatorie di ciascun corso di studi, i candidati collocati utilmente possono presentare “Domanda di immatricolazione” ed effettuare il pagamento della quota fissa. Eventuali obblighi formativi aggiuntivi verranno recuperati secondo le indicazioni del Dipartimento di afferenza entro il 31 dicembre.

Numero programmato nazionale (prove di ammissione selettiva)

Infine, sono in corso anche le procedure per l’accesso ai corsi di laurea triennale e magistrale a ciclo unico ad accesso programmato nazionale, ossia con numero di posti prefissato dal Ministero dell’Università e della Ricerca e prova di ammissione selettiva.

Si sono chiusi lunedì 18 luglio i termini per iscriversi alle prove di ammissione per i corsi in Architettura e Ingegneria edile/Architettura, scadranno invece venerdì 22 luglio i termini per l’iscrizione alle prove di ammissione in Medicina e Chirurgia e Odontoiatria e Protesi dentaria. Giovedì 28 luglio si chiudono i termini per iscriversi ai test di ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie: Dietistica, fisioterapia, Infermieristica, Logopedia, Ortottica e assistenza oftalmologica, Ostetricia, Tecnica della riabilitazione psichiatrica, Tecniche audioprotesiche, Tecniche di laboratorio biomedico, Tecniche di fisiopatologia cardiocircolatoria e perfusione cardiovascolare, Tecniche di radiologia medica per immagini e radioterapia, Terapia occupazionale e il nuovo corso in Tecniche della prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro. Per tutti questi corsi, l’immatricolazione è consentita solo a chi supera la prova e si colloca in posizione utile nelle rispettive graduatorie.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684