Vaccini, AstraZeneca, Aifa su monitoraggio rischi trombosi - QdS

Vaccini, AstraZeneca, Aifa su monitoraggio rischi trombosi

redazione web

Vaccini, AstraZeneca, Aifa su monitoraggio rischi trombosi

giovedì 25 Marzo 2021 - 06:41

Dopo l'ok dell'Ema, l'agenzia del farmaco italiana invia una nota informativa a operatori sanitari e cittadini vaccinati sul rischio di trombocitopenia e di disturbi della coagulazione del sangue

Dopo il nuovo via libera all’utilizzo del vaccino anti-Covid di AstraZeneca da parte dell’Agenzia europea dei medicinali Ema, a seguito della segnalazione di alcuni casi di trombosi rare, l’Agenzia italiana del farmaco Aifa ha pubblicato una nota informativa sul rischio di trombocitopenia e disturbi della coagulazione, indirizzata ad operatori sanitari e cittadini vaccinati.

“A seguito della procedura condotta a livello europeo, l’Agenzia Italiana del Farmaco – si legge nella nota – fornisce agli operatori sanitari informazioni sui seguenti punti emersi dalla valutazione: i benefici del vaccino Covid-19 AstraZeneca superano i rischi nonostante un possibile collegamento con casi molto rari di trombi associati a un livello basso di piastrine. Una combinazione di trombosi e trombocitopenia, in alcuni casi accompagnata da sanguinamento, è stata osservata molto raramente dopo la vaccinazione con il vaccino Covid-19 di AstraZeneca”.

“Gli operatori sanitari – afferma l’Aifa – devono vigilare su segni e sintomi di tromboembolia e/o trombocitopenia”.

I vaccinati “devono essere informati della necessità di consultare immediatamente un medico se sviluppano sintomi quali: mancanza di respiro, dolore toracico, gonfiore alle gambe, dolore addominale persistente dopo la vaccinazione. Inoltre, chiunque abbia sintomi neurologici, inclusi mal di testa grave o persistente e visione offuscata dopo la vaccinazione, o noti lividi cutanei (petecchie) al di fuori del sito di vaccinazione dopo pochi giorni, deve rivolgersi immediatamente a un medico”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684