Sicilia, vaccini a conviventi soggetti fragili, ecco come fare - QdS

Sicilia, vaccini a conviventi soggetti fragili, ecco come fare

Luigi Ansaloni

Sicilia, vaccini a conviventi soggetti fragili, ecco come fare

martedì 16 Marzo 2021 - 12:08

È scattata con alcune ore di anticipo rispetto al previsto, infatti, la nuova fase della campagna che complessivamente coinvolge circa 500mila cittadini

In Sicilia via alle vaccinazioni anche per i conviventi di alcune particolari categorie dei soggetti fragili.

Basta dare un’occhiata alla lista comunicata dalla Regione (clicca qui per leggerla) per accorgersi che ad esempio nel caso delle persone oncologiche e immunodepresse la dose non spetta solo a loro ma anche a chi vive con loro, per ovvi motivi, ma non solo a loro.

Secondo quanto riferito, basterebbe una lettera del medico di famiglia dell’avente diritto al vaccino, nel caso in cui il convivente non sia caricato nella piattaforma regionale.

COME PRENOTARE

Sono già operativi i sistemi di prenotazione del vaccino anti-Covid per le persone “estremamente vulnerabili”. È scattata con alcune ore di anticipo rispetto al previsto, infatti, la nuova fase della campagna che complessivamente coinvolge circa 500mila cittadini.

Gli interessati – ai quali verrà somministrato il vaccino Pfizer/Biontech – sono tutte le persone affette da condizioni di danno d’organo preesistente o che, in ragione di una compromissione della risposta immunitaria a Sars Cov2, hanno un rischio particolarmente elevato di sviluppare forme gravi o letali di Covid-19 (vedi tabella in allegato per consultare le patologie e i codici di esenzione).

I SOGGETTI VULNERABILE: LA TABELLA E A CHI SPETTA

Le procedure di prenotazione sono analoghe a quelle già in atto nel territorio regionale per altri target della campagna vaccinale: si può, infatti, adoperare la piattaforma della struttura commissariale nazionale, gestita da Poste Italiane (prenotazioni.vaccinicovid.gov.it) o attraverso il portale regionale (www.siciliacoronavirus.it).

Oltre alla modalità online è possibile utilizzare il numero verde dedicato (800.00.99.66), attivo da lunedì al venerdì dalle 9 alle 18 (esclusi sabato e festivi). Inoltre, la registrazione è effettuabile anche attraverso i 687 sportelli Postamat e tramite il canale costituito dai portalettere di Poste Italiane che possono inserire in agenda gli appuntamenti richiesti dai cittadini appartenenti alla categoria interessata.

Nella campagna riservata alle persone estremamente vulnerabili saranno particolarmente impegnati i medici di medicina generale, alla luce del Protocollo siglato di recente dalla Regione Siciliana con i sindacati di categoria.

Proprio per i soggetti affetti da obesità con Bmi maggiore di 35 sarà possibile effettuare il vaccino contattando il proprio medico di medicina generale o inviando una mail alla propria Asp territorialmente competente: Agrigento (alfonso.cavaleri@aspag.it); Caltanissetta (vaccinazioniaspcaltanissetta@asp.cl.it); Catania (vaccino.covid@aspct.it); Enna (comunicazioni.vaccinicovid@asp.enna.it); Messina (prenotazioni.anomalie@asp.messina.it); Palermo (help.vaccinifiera@asppalermo.org); Ragusa (team.helpcittadino.vaccini@asp.rg.it); Siracusa (vaccinazionecovid@asp.sr.it); Trapani (vaccinicovid@asptrapani.it).

Tag:

3 commenti

  1. SANDRA ha detto:

    Devo segnalare che nonostante questo comunicato e la relativa tabella con i codici patologia e la specifica per chi deve vaccinare anche i conviventi, alla Asp di AG nessuno ne sa nulla. Possibile una vergogna del genere?

    Finchè la regione non specifica con un comunicato che anche i conviventi di persone oncologiche o malattie autoimmuni vanno vaccinati anche i conviventi, non sarà possibile farlo. Confido in un vostro interessamento affinchè la Regione Sicilia faccia chiarezza in merito e comunichi alle ASP quanto di fatto hanno gia stabilito.
    E’ possibile sapere da quale link della Regione Sicilia è scaricabile questo elenco affinchè io possa segnalarlo alla Asp di riferimento?

  2. Riccardo Calamaio ha detto:

    Essendo un convivente di un soggetto fragile, la mia compagna, che ha già l’appuntamento per la vaccinazione, ho chiamato il numero verde dedicato e mi hanno riferito che non è possibile effettuare la prenotazione per i conviventi. Vi chiedo gentilmente di verificare la fattibilità della notizia che avete pubblicato. Grazie

    saluti
    Riccardo Calamaio

  3. Sandra ha detto:

    Salve Riccardo, come avra letto sopra anche io ho avevo lo stesso problema, per fortuna mi hanno risposto tramite email confermandomi che anche i conviventi possono e devono vaccinarsi.
    Ti incollo la risposta che potra usare quando vai a vaccinarti lo stesso giorno della tua compagna. Non hai bisogno di prenotazione basta presentare la documentazione che dicono di seguito.
    “Gentile Signora

    Le confermo che con nota 11211 del 17.03.2021, il DASOE ha comunicato alle Aziende Sanitarie la opportunità di vaccinare anche i familiari conviventi di soggetti affetti da determinate patologie, definendone le procedure.

    Sulla scorta di quanto indicato nella predetta nota, i richiedenti dovranno presentare autocertificazione ai sensi del D.P.R. n°445 del 28/12/2000 (corredata da documento di identità personale) nella quale si attesti lo status di convivente e/o di caregiver di soggetto affetto da una delle patologie contrassegnate da asterisco riportate nella tabella che Le allego ad ogni buon fine alla presente mail.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684