Via libera al Governo Conte-bis Orlando: stagione fascista finita - QdS

Via libera al Governo Conte-bis Orlando: stagione fascista finita

Raffaella Pessina

Via libera al Governo Conte-bis Orlando: stagione fascista finita

giovedì 05 Settembre 2019 - 05:00
Via libera al Governo Conte-bis Orlando: stagione fascista finita

Movimento 5 stelle e Partito democratico: prove di dialogo anche in Sicilia. Il comandante della nave Eleonore accolto nel Comune di Palermo

PALERMO – Gli accordi raggiunti a livello nazionale tra Movimento 5 stelle e Partito democratico, che hanno portato alla formazione del Governo Conte bis, sembrano poter influenzare la politica regionale e anche a Palazzo dei Normanni potrebbero trovarsi nuovi equilibri, anche se in questo caso le due forze politiche avrebbero bisogno dei voti di qualche altro gruppo parlamentare che fa parte delle cosiddette fronde (Misto, Autonomisti o altro).

Intanto Antonio Ferrante (Partito democratico) ha pubblicato una lettera aperta rivolta ai militanti pentastellati in Sicilia, in cui auspica un’alleanza finalizzata a sollecitare le politiche per il Sud: “Apriamo – ha scritto – una nuova stagione di Governo per il Sud. Da militanti e dirigenti del Partito democratico siciliano, viviamo con i vostri stessi sentimenti contrastanti, la crisi di Governo aperta improvvisamente ad agosto dal segretario nazionale della Lega. Oggi si apre una nuova stagione di Governo, che deve porsi come obiettivo imprescindibile quelle riforme di cui soprattutto il Sud ha tanto bisogno”.

Segue un documento programmatico di idee, in cui Ferrante invita a “mettere in comune le nostre esperienze e le nostre competenze, che ogni giorno arricchiamo attraverso il confronto con i nostri concittadini e con la presenza costante nei problemi quotidiani delle nostre comunità”.

Sulla formazione del nuovo Governo si è espresso anche il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, che ancora una volta ha fatto riferimento alla questione migranti. “Finalmente – ha detto – con questo nuovo Esecutivo finirà l’approccio fascista, secondo il quale siccome non stai morendo allora ti posso sequestrare e lasciare sulla nave. Inaccettabile”.

Il sindaco ha rilasciato queste dichiarazioni al vetriolo ieri a Palazzo delle Aquile, nel corso della visita del comandante della nave Eleonore della Ong Lifeline, Claus Peter Reisch. Presente anche l’assessore alle Culture Adam Darawsha. “A Palermo – ha detto Orlando – abbiamo deciso di abolire la parola migranti, perché per noi esistono soltanto esseri umani”.

Più tiepido il commento sul nuovo Governo Conte del vice presidente dell’Ars e leader del Movimento 5 stelle in Sicilia, Giancarlo Cancelleri. “Per me – ha spiegato – questa esperienza di Governo non ha differenze con quella di un mese fa con la Lega. Certo, si tratta di due forze politiche con sensibilità diverse ma ai miei occhi un partito vale l’altro”.

Cancelleri ha sottolineato come non contino le poltrone e gli incarichi, ma il bene degli italiani e quando gli è stato chiesto del suo voto su Rousseau ha risposto così: “Ho votato. Cosa? Mettiamola così: sono stato fra gli 80mila. Ieri tutto il mondo politico, economico, istituzionale ha atteso l’esito della votazione su Rousseau e non è roba da poco”.

“Un voto – ha concluso – che è la celebrazione della democrazia diretta. Credo si possa dire che sia stato l’atto di democrazia digitale più partecipato di sempre”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684