Zeppola di San Giuseppe, storia, tradizione, ricetta e varianti - QdS

Zeppola di San Giuseppe, storia, tradizione, ricetta e varianti

web-la

Zeppola di San Giuseppe, storia, tradizione, ricetta e varianti

web-la |
venerdì 18 Marzo 2022

Molto famose ovviamente anche in Sicilia, secondo la tradizione napoletana vuole che vi sia un contrasto elegante di sapori, infatti la pasta fritta si sposa bene con la dolcezza della crema

Fritte, al forno, ripiene, al naturale. Per tutti i gusti ma nessuno vuole rinunciare alle zeppole di San Giuseppe, dolce tipico della festa del papà.

Molto famose ovviamente anche in Sicilia, secondo la tradizione napoletana vuole che vi sia un contrasto elegante di sapori, infatti la pasta fritta si sposa bene con la dolcezza della crema pasticciera, mentre l’amarena o la ciliegia sotto spirito conferiscono una nota aspra al tutto.

Dove sono nate

Storicamente nascono proprio a Napoli, con la prima ricetta che risale al 1837. Ma dal 1400 esistevano anche in zona, seppur con una ricetta diversa che prevedeva l’uso di liquore di anice, marsala o vino bianco. Di sicuro, le zeppole di San Giuseppe affondano le radici nella tradizione popolare, anche per questo attorno alle origini è nata la leggenda. Infatti, c’è chi sostiene che la nascita risalga alla fuga in Egitto della Sacra Famiglia. San Giuseppe, per mantenere Maria e Gesù, cominciò a vendere frittelle, creando così le zeppole che sono a noi note.

Le ricette e le varianti

Ci sono varianti con creme aromatizzate al pistacchio, nocciola e caffè. Ma la novità del 2022 è la zeppola con il gelato. Ci sono anche versioni con varianti salate, con salumi e formaggi. “Il dolce per eccellenza della Festa del Papà rimane la Zeppola di San Giuseppe classica. Negli ultimi anni non sono mancate le innovazioni. Quest’anno in particolare è sempre più frequente la proposta della zeppola farcita al gelato“

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001
Change privacy settings
Quotidiano di Sicilia usufruisce dei contributi di cui al D.lgs n. 70/2017