Il disastro della loro Sanità - QdS

Il disastro della loro Sanità

Liliana Rosano

Il disastro della loro Sanità

martedì 04 Settembre 2012 - 04:00

Insuccessi. Il governo Lombardo e la mobilità sanitaria.
In fuga dalla Sicilia. Lombardia, Veneto, Emilia Romagna e Toscana le mete preferite dai siciliani che necessitano di cure con prestazioni specialistiche altamente qualificate.
Tempi d’attesa biblici. La principale causa che spinge i cittadini siciliani, soprattutto quelli affetti da una grave malattia, a raccogliere i risparmi e andare a curarsi fuori.

Palermo – Non si ferma l’esodo dei viaggi della speranza dalla Sicilia. Una necessità per molti cittadini che non hanno altra scelta se non quella di andare fuori regione per l’assistenza medica. E tutto questo ha un costo anzi una perdita per le casse della Regione siciliana a beneficio delle altre regioni del Nord. Secondo la “Relazione 2011 sullo stato economico del paese”, le trasferte fuori regione nel 2010 sono costate alla Sicilia 200,9 milioni di euro. Un dato che è in leggera e insignificante diminuzione rispetto al 2009 quando il saldo della mobilità sanitaria interregionale per la Sicilia è stato pari a 205,7 milioni euro.
Se consideriamo tutta la durata del governo Lombardo, da giugno 2008 a luglio 2012, si arriva ad una perdita di un miliardo, calcolando la differenza tra il totale malati curati fuori e il totale di abitanti di altre regioni che sono venuti a curarsi in Sicilia. (continua)

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684