I sindaci vogliono lo smog in città - QdS

I sindaci vogliono lo smog in città

Rosario Battiato

I sindaci vogliono lo smog in città

mercoledì 11 Giugno 2014 - 04:00
I sindaci vogliono lo smog in città

Piani urbani del traffico. Il Put è obbligatorio (con un aggiornamento da presentare ogni due anni) in tutti i Comuni con più di 30 mila abitanti, ma troppi centri siciliani restano sordi.
Amat, Amt e Atm. La gestione clientelare che ha contraddistinto per molto tempo le società pubbliche ha prodotto enormi scompensi economici e conseguenti disservizi per i cittadini.

PALERMO – Trasporto pubblico locale, inquinamento, mobilità sostenibile: su questi temi, il disinteresse dimostrato dalle amministrazioni comunali siciliane nel corso degli anni si è accumulato fino a divenire una pesante eredità, che in altri termini è una palla di piombo che trascina sempre più in basso la vivibilità e la qualità della vita dei centri urbani. Conseguenze che hanno prodotto società di gestione dei mezzi pubblici allo sbando e devastate da pesanti deficit di bilancio, livelli di utilizzo dei mezzi in coda alle classifiche italiane, basse percentuali di pedonalizzazione, mezzi superati, tasso di motorizzazione alle stelle. I sindaci hanno dormito in auto per decenni, e adesso che si sono svegliati vedono un’Europa che, invece, viaggia green. Mentre Palermo, Catania e Messina, tanto per citare alcune città, continano a vedere nero.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684