Ue conferma stime su Pil e deficit Italia - QdS

Ue conferma stime su Pil e deficit Italia

Patrizia Penna

Ue conferma stime su Pil e deficit Italia

mercoledì 06 Maggio 2015 - 09:00
Ue conferma stime su Pil e deficit Italia

Prodotto interno lordo: +0,6% la previsione per quest’anno, +1,4% per il 2016

MILANO – Deflazione, bye bye. Parola di Pierre Moscovici, commissario europeo per gli affari economici e monetari che ha confermato le stime su Pil e deficit italiano: la previsione di crescita per il 2015 del prodotto interno lordo è del +0,6%, a fronte del +0,7% previsto dal governo nazionale. Leggermente migliorato al +1,4% per il 2016.
Confermata anche la stima sul rapporto deficit/Pil italiano: dal 2,6% di quest’anno dovrebbe calare al 2% nel 2016. Il governo per l’anno prossimo prevede l’1,8%.
Moscovici ha riconosciuto al Presidente della Bce, Mario Draghi, il merito di aver dato un significativo impulso alla ripresa dell’inflazione nell’Eurozona grazie al Quantitative Easing che “ha avuto un impatto più forte di quanto previsto a febbraio”.
Nonostante l’ottimismo “al rialzo” della Commissione Ue, Moscovici non ha mancato di sottolineare che la vera partita dell’Italia si gioca sul debito pubblico “ancora troppo elevato”, ha detto. Per il 2015 è previsto il picco: 133,1%. Un leggero calo al 130,6% è invece atteso per l’anno prossimo. La crescita del Belpaese, ancora troppo debole, necessita di “un’agenda di riforme molto ambiziosa”.
Italia ed Eurozona, viaggiano a due velocità. Alla timida ripresa italiana, fa da contraltare la previsione ancor più rosea di crescita del Pil dell’Eurozona: +1,5% nel 2015. Il Commissario agli Affari economici ha detto che “una vera ripresa ciclica è ormai in corso” in Europa, “anche i dati lo confermano”.
Solo Cipro, Finlandia e Grecia avranno quest’anno una crescita inferiore a quella della nostra penisola.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684