Dal 28 aprile Lampedusa Isola di pace - QdS

Dal 28 aprile Lampedusa Isola di pace

redazione

Dal 28 aprile Lampedusa Isola di pace

venerdì 22 Aprile 2022 - 07:58

L’iniziativa promossa dal sindaco Totò Martello: “Vogliamo proporre un’azione umanitaria, fatta di proposte”. La kermesse si aprirà giovedì 28

LAMPEDUSA (AG) – Si chiama “Lampedusa, Isola di Pace” ed è l’evento promosso dall’Amministrazione comunale di Lampedusa e Linosa in programma da giovedì 28 a sabato 30 aprile sulla più grande delle Pelagie per avviare – tra dibattiti, arte, cultura e sport – un percorso di pace nel cuore del Mediterraneo.
“Quello che sta accadendo in Ucraina è sconvolgente – dice il sindaco Totò Martello –, ognuno deve fare la propria parte per contribuire a superare questo conflitto, ma il concetto di ‘pace’ non è legato solo all’assenza di guerra. Da oltre trent’anni Lampedusa, con la sua comunità, è protagonista di una costante azione umanitaria legata al fenomeno dei flussi migratori: adesso è il momento di avviare un’azione di proposta. La nostra esperienza di isola di frontiera in prima linea per il rispetto dei diritti umani – aggiunge il primo cittadino -, così come il nostro impegno umanitario riconosciuto a livello internazionale, sono il punto di partenza di un ‘Percorso per la Pace’ che, dal cuore del Mediterraneo, intende coinvolgere istituzioni, governi locali, società civile, il mondo della scuola e dell’università, associazioni ed organizzazioni italiane ed internazionali”.

Gli studenti di Lampedusa ambasciatori di pace

Il via alla kermesse giovedì 28 aprile alle 10 al liceo scientifico Luigi Pirandello con la presentazione dell’iniziativa ‘Studenti di Lampedusa e Linosa, Ambasciatori di Pace’, realizzata nell’ambito del progetto Fami ‘Lampedusa, città simbolo d’Europa’ promosso dall’amministrazione comunale in collaborazione con l’Istituto omnicomprensivo Luigi Pirandello. Grazie a questo progetto, co-finanziato dall’Unione Europea e dal ministero dell’Interno, i giovani studenti di Lampedusa e Linosa diverranno ‘ambasciatori di pace’ e potranno raccontare la loro esperienza di vita in un’isola di frontiera ai coetanei di istituti scolastici di altre città d’Italia e d’Europa. Insieme con gli studenti, le famiglie e i docenti di Lampedusa e Linosa, parteciperà il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi. È stato invitato il presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci.

Sempre il 28 aprile, ma alle 15, sul sagrato del Santuario della Madonna di Porto Salvo si terrà la manifestazione ‘Il Percorso per la Pace di Lampedusa: un possibile nuovo scenario del Mediterraneo per il mondo’, promossa dall’amministrazione comunale nell’ambito del progetto ‘Siren’. All’iniziativa è stato invitato il presidente della Camera Roberto Fico. Dopo i saluti del sindaco Martello interverranno (da remoto) il cardinale Matteo Zuppi arcivescovo metropolita di Bologna; il sindaco di Bologna Matteo Lepore; e il ministro per la Cultura, Dario Franceschini. Seguiranno gli interventi in presenza dei sindaci di Palermo Leoluca Orlando, di Pesaro Matteo Ricci, di Teramo Gianguido D’Alberto, del rettore dell’Università di Teramo Dino Mastrocola, dell’assessore per i Rapporti con le confessioni religiose, cultura della memoria e della legalità del Comune di Firenze Alessandro Martini, l’assessore alla Pace del Comune di Bergamo Marzia Marchesi.

Spazio poi a ‘Le voci dei territori di confine’: sindaci, amministratori, rappresentanti di organizzazioni della società civile da Grecia, Cipro, Slovenia, Austria, Germania, Polonia, Ungheria, Malta e Romania. ‘Il valore della memoria’: il naufragio del 3 ottobre 2013. Seguiranno gli interventi dei rappresentanti di associazioni e organizzazioni dell’Europa e del Mediterraneo, e il contributo di Uclg (United Cities and Local Governments, la più grande associazione internazionale di città e governi locali che raggruppa oltre 1.000 membri di più circa 120 paesi Onu, della quale fa parte il Comune di Lampedusa e Linosa).

Verrà inaugurata una scultura in bronzo: “Insieme”

Venerdì 29 aprile, alle 17, a piazza Castello cerimonia di inaugurazione dell’opera ‘Insieme’. Si tratta di una scultura in bronzo, realizzata dall’artista milanese Lucio Oliveri, e donata alla comunità di Lampedusa e Linosa da ‘Re d’Italia Art – società internazionale per il collezionismo e l’editoria d’arte’. Sabato 30 aprile alle 18 in via Roma (di fronte la sede del Comune) la partenza della prima edizione di ‘Lampedusa corre per la Pace’, corsa competitiva sulla distanza di 10 km, e non competitiva sulla distanza di 5 km. L’evento è promosso dall’A.S.D. O.S.O. Old Stars Olbia e dal Comune di Lampedusa e Linosa, con il patrocinio della Fidal nazionale, del Comitato Fidal Sicilia e del Ceis.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684