Grandi emozioni a Lanzarote tra vegetazione selvaggia e lusso - QdS

Grandi emozioni a Lanzarote tra vegetazione selvaggia e lusso

Nicoletta Fontana

Grandi emozioni a Lanzarote tra vegetazione selvaggia e lusso

venerdì 24 Giugno 2011 - 00:00

Nove chilometri di costa a Playa Blanca con spiagge attrezzate e mare cristallino

Vegetazione selvaggia, un’esotica natura subtropicale, parchi vulcanici e Hotels a 5 stelle fanno di quest’isola spagnola una delle destinazioni più ambite per le vacanze estive. Dal 1993 dichiarata riserva della Biosfera dall’Unesco, regala grandi emozioni ai suoi visitatori. Le sue rocce laviche nere dall’aspetto primitivo e il mare cristallino si mischiano sapientemente con il bianco delle case e i campi coltivati.
Ma Lanzarote è soprattutto mare: nove chilometri di costa a Playa Blanca, con spiagge attrezzate di ogni confort, anche per praticare sport nautici come surf, vela diving e sci d’acqua. A Costa del Papayago, raggiungibile con il traghetto per Fuerteventura, si trova la spiaggia di sabbia bianca e dorata, con calette di acqua tranquilla, riparate dal vento e poco più in là Graciosa, ovvero la spiaggia più famosa dell’isola.
Gli abitanti cortesi e ospitali, ci delizieranno anche con una gastronomia intrigante, erede di una cultura nella quale si fondono Europa, America e la vicinissima Africa. Immancabile il tour al parco Nazionale di Timanfaya per osservare le numerose varietà di forme vulcaniche; a Puerto Calero si trova il Museo dei Cetacei dove è sapientemente illustrato il mondo marino circostante. Non mancheremo la gita a Geria, famosa per la coltivazione della vite; questa zona protetta dai venti favorisce la crescita per una straordinaria malvasia e moscato. Ma Lanzarote è anche l’isola dei cactus ed è proprio qui che si produce l’Aloe, bevanda dagli innumerevoli effetti benefeci, considerata “sacra” dagli indigeni Guanci.
La movida dell’isola non conosce soste, a Puerto Calero ci si potrà accomodare nei numerosissimi ristoranti e bar oppure fare shopping nella Fashion Gallery. Il mercoledì e il sabato al Parque Ramìrez Cerdà imperdibile sarà la vista del tipico mercatino pieno di bancarelle che vendono ogni genere di cibo e oggetti della tradizione locale. L’atmosfera che si respira nell’sola, i suoi profumi, la sua luce non si possono raccontare, questa è un’isola che dev’essere vissuta, per cui non mi resta altro che augurarvi “Buon Viaggio”.

INDIRIZZI UTILI

HOTEL

Hotel Hesperia Lanzarote
(NH Hotels) 5 stelle
www.hesperia-lanzarote.com
www.nh-resort.com

Hotel Hesperia Playa Dorada
http://www.hesperia.com/

Occidental Grand Teguise Playa

www.occidentalhotels.com

Finca Malvasia (Boutique hotel)
www.fincamalvasia.com

Casa Tomaren (Boutique Hotel)
www.Tomaren.com

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684