A Bagheria si riparte dalle periferie Rilancio tra le priorità della Giunta - QdS

A Bagheria si riparte dalle periferie Rilancio tra le priorità della Giunta

redazione

A Bagheria si riparte dalle periferie Rilancio tra le priorità della Giunta

venerdì 31 Maggio 2019 - 00:05

L’assessore Tornatore: “Costruire politiche organiche di sviluppo per l’intero tessuto urbano”. La neo Amministrazione Tripoli ha già programmato una serie di incontri con i cittadini

PALERMO – Porre al centro del dibattito le periferie, con l’obiettivo di riqualificarle, valorizzarle e rilanciarle. Questo lo scopo che si è prefisso l’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Filippo Tripoli, che ha deciso di coinvolgere attivamente i cittadini organizzando una serie di incontri per ascoltare, dalla viva voce di chi vive giornalmente i quartieri, quali sono i problemi più cogenti e quali le proposte attese.

Il primo appuntamento è già fissato per il prossimo 3 giugno 2019 alle ore 18,30 nei locali del salone della parrocchia San Domenico ed è rivolto agli abitanti di contrada Incorvino–Consona-Amalfitano e contrada Lanzirotti e Porcara.

Seguirà poi l’incontro con la comunità di Aspra, ospitato a villa Pia, sede della Circoscrizione della frazione, il 10 giugno 2019 alle ore 18,30. Il 17 giugno 2019, sempre alle ore 18,30 si discuterà dei quartieri Sant’Antonio, De Spuches, Serradifalco, nel piccolo Parco urbano. E infine il 24 giugno 2019 Contrada Monaco, Contrada Lorenzo, Contrada Parisi saranno al centro dell’appuntamento ospitato nella scuola Padre Pino Puglisi alle 18,30.

“L’Amministrazione comunale – ha affermato il sindaco Filippo Tripoli – vuole, con determinazione, mettere al centro della sua azione di governo le periferie della città, i quartieri e le contrade. Zone che vivono quotidianamente l’isolamento e l’abbandono e che noi non vogliamo dimenticare solo perché meno baricentriche. Era un passaggio del nostro programma e dei nostri obiettivi ed è per questo che se ne occupa un apposito assessorato”.

“È dai quartieri – ha aggiunto l’assessore alle Periferie e alle Politiche sociali Emanuele Tornatore – che occorre muovere per costruire risposte e politiche organiche di sviluppo dell’intero tessuto urbano, incidendo sui vuoti, sulle marginalità e sul disagio si valorizzano le risorse umane, sociali, economiche, ambientali, in modo da costruire una città policentrica. Una città nella quale tutte le sue componenti interagiscano secondo relazioni di interdipendenza e di complementarità, non di gerarchia”.

L’Amministrazione punta così a stipulare “Patti di collaborazione” per rendere la città più bella e gli spazi più sani e fruibili. Per questo i cittadini sono stati invitati a partecipare numerosi a questi forum territoriali.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684