A Catenanuova il regolamento per il via alla Consulta cittadina - QdS

A Catenanuova il regolamento per il via alla Consulta cittadina

Saccullo Elisa

A Catenanuova il regolamento per il via alla Consulta cittadina

giovedì 05 Agosto 2021 - 00:00


Il documento è composto da dieci articoli che disciplinano il funzionamento e la composizione dell’organismo comunale. Crescono per i cittadini le opportunità di operare per la comunità

CATENANUOIVA (EN) – I cittadini potranno partecipare più attivamente, con proposte e iniziative, alla vita politica e amministrativa del Comune.

Il Commissario straordinario (in sostituzione del Consiglio comunale decaduto) ha infatti approvato il regolamento della Consulta cittadina, che sarà istituita con l’obiettivo di svolgere funzione consultiva facoltativa, non vincolante, e proporre iniziative esercitando ruolo di osservazione e controllo.

“La Consulta cittadina – come scritto nel regolamento approvativo che consta di dieci articoli – instaura con gli amministratori rapporti di collaborazione nell’ottica della città come bene comune”. L’interesse generale risulta dunque privilegiato rispetto a questioni particolaristiche.

Gli ambiti di competenza su cui la Consulta può esprimersi sono Lavori pubblici, Urbanistica e territorio, Viabilità e mobilità, Decoro urbano, Cultura, Spettacoli e grandi eventi, Sport, Politiche giovanili, Turismo, Istruzione, Sviluppo del territorio, Ambiente (acqua, rifiuti, tutela della salute), Agricoltura, Bilancio, Politiche sociali, Immigrazione, Pari opportunità.

La Consulta cittadina costituisce una forma di democrazia partecipativa attraverso la quale i cittadini diventano attivi nell’amministrazione del territorio e della comunità e viene reso effettivo il loro diritto alla partecipazione politica e amministrativa dei cittadini e delle loro espressioni associative per svolgere in modo più efficace le proprie funzioni e rendere maggiormente partecipate le proprie decisioni.

All’articolo 2 del regolamento della Consulta, fra gli scopi, figurano la responsabilizzazione dei cittadini, la partecipazione diretta alla gestione della Cosa pubblica, il perseguimento degli interessi generali della comunità tutta, la promozione della coesione sociale, la valorizzazione delle competenze e capacità dei cittadini, la formazione della concezione di una città come bene comune da tutelare e sviluppare.

Nel successivo articolo sono indicate le funzioni e la composizione della Consulta. Di essa possono far parte tutti i cittadini residenti che abbiano superato i 16 anni di età, i non residenti comunque legati al paese e interessati allo sviluppo e al benessere del comune di Catenanuova, i gruppi, le associazioni riconosciute del territorio e comitati. Ogni gruppo, associazione, comitato è rappresentato nella Consulta da una sola persona che potrà variare per ogni riunione.

La Consulta cittadina sarà inoltre composta dal sindaco o da un suo delegato, da un componente per ogni associazione del territorio, da un componente per ogni ente del territorio, uno o due componenti per la fascia d’età tra i 16 e i 35 anni, uno o due componenti per la fascia d’età tra i 36 e i 55 anni, uno o due componenti per la fascia d’età oltre 56 anni (per un totale di dieci componenti compreso sindaco o un suo delegato e assessori).

Elisa Saccullo

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684