Scuola, Licata prova ad intercettare i fondi statali - QdS

Scuola, Licata prova ad intercettare i fondi statali

Pietro Vultaggio

Scuola, Licata prova ad intercettare i fondi statali

mercoledì 15 Luglio 2020 - 00:00
Scuola, Licata prova ad intercettare i fondi statali

330 milioni di euro a disposizione degli Enti locali per garantire la sicurezza nel post-emergenza. Finanziamenti dal Miur, l’Amministrazione comunale è riuscita ad accreditarsi

LICATA (AG) – Sono state ore di attesa spasmodica, ma l’Amministrazione comunale di Licata è riuscita ad accreditarsi, in tempo, al sistema informativo del ministero dell’Istruzione, per partecipare all’avviso pubblico, di prossima emanazione, per il finanziamento di interventi urgenti per l’adeguamento e l’adattamento degli edifici e spazi scolastici circa il contenimento del rischio sanitario da Covid-19.

Il Governo, tramite il decreto, ha destinato trecentotrenta milioni di euro agli Enti Locali, al fine di garantire sicurezza alle future generazioni che hanno tutto il diritto di ritornare tra i banchi di scuola.

A darne notizia, in rappresentanza dell’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Giuseppe Galanti, è l’assessore alla Pubblica Istruzione, Violetta Callea: “Si tratta di provvedimenti, da adottare in vista della ripresa, prevista per settembre, dell’attività scolastica, per adeguare gli edifici, gli spazi e le aule didattiche alle misure di contenimento del rischio sanitario da Coronavirus, con fondi da prelevare da uno stanziamento di specifiche risorse a valere sul Pon ‘Per la scuola’ 2014 – 2020, fondo europeo di sviluppo regionale a favore di tutti gli enti locali proprietari di edifici adibiti a sede di istituzione scolastica statale o di cui ne abbiano la competenza”.

“Benché sia stata emanata una proroga – continua l’assessore -, come Comune di Licata, ci siamo già registrati e accreditati entro la prima scadenza dei termini, riservandoci di inviare la nostra candidatura al momento dell’emanazione dell’avviso pubblico. Così facendo – conclude Violetta Callea – accelereremo le procedure amministrative necessarie per poter accedere ai finanziamenti, con l’anticipo ad opera del Miur di una parte delle operazioni, al fine di garantire l’assegnazione dei fondi in tempi ragionevoli in vista dell’inizio del nuovo anno scolastico”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684