Aeroporto di Palermo, si torna a volare dopo mesi difficilissimi - QdS

Aeroporto di Palermo, si torna a volare dopo mesi difficilissimi

redazione

Aeroporto di Palermo, si torna a volare dopo mesi difficilissimi

mercoledì 17 Giugno 2020 - 00:03
Aeroporto di Palermo, si torna a volare dopo mesi difficilissimi

Nonostante la crisi post Covid sarà un’estate intensa, con tanti collegamenti nazionali ed esteri. Garantiti all’interno dello scalo tutti i protocolli di sicurezza stabiliti dal Governo nazionale

PALERMO – All’aeroporto di Palermo riprendono i voli per la stagione estiva, con una programmazione che consentirà di viaggiare in lungo e in largo in Italia grazie alle 19 rotte domestiche, e di riaffacciarsi in Europa già da luglio.

Finora, oltre ad Alitalia che ha garantito durante la pandemia i voli da e per Roma e, successivamente, ha attivato il giornaliero per Milano, la novità è stata l’arrivo della compagnia Air Dolomiti con il volo da e per Firenze, attivo già dallo scorso 5 giugno con quattro frequenze settimanali. Anche EasyJet ha riattivato i voli su Palermo con la rotta da e per Malpensa e si prepara, tra luglio e agosto, ad attivare diverse rotte internazionali.

Il clou dei voli si avrà a partire da domani, quando saranno attive anche le destinazioni operate da Volotea, e poi il 21 giugno con Ryanair che azionerà i voli nazionali e, dopo una decina di giorni, le rotte internazionali, che saranno per la maggior parte attive a luglio o all’inizio di agosto.

Gesap, la società di gestione dell’aeroporto internazionale Falcone Borsellino, ha incassato anche il via libera ai voli operati dalle due corazzate Air France (dal 13 luglio su Parigi Charles de Gaulle) e British Airways (dal 4 luglio su Londra Heathrow).

La Francia è la destinazione più gettonata con dodici collegamenti. Seguono la Germania con dieci destinazioni e l’Inghilterra con sette. Gesap conta di far volare per la stagione estiva circa quattrocentomila passeggeri al mese. Nonostante la crisi post Covid, sarà un’estate per comunque intensa, considerato che saranno attivi settanta collegamenti tra voli di linea e charter. Inoltre, si è in attesa di conoscere le decisioni delle compagnie su alcuni voli che al momento rimangono sospesi.

Più nel dettaglio, le rotte nazionali sono 19: Ancona, Napoli, Bari, Olbia, Cagliari, Pescara, Roma Fiumicino, Firenze, Pisa, Genova, Bologna, Venezia, Verona e Torino, Milano Malpensa, Bergamo, Trieste, Pantelleria e Lampedusa.

Per quanto riguarda l’estero, invece, lo scalo può contare su dodici collegamenti con la Francia (Parigi Charles de Gaulle, Parigi Orly, Lione, Tolosa, Parigi Beauvais, Bordeaux, Marsiglia, Deauville, Nantes, Mulhouse, Montpellier, Lille), dieci con la Germania (Colonia, Stoccarda, Francoforte, Monaco, Dusseldorf, Norimberga, Berlino Schoenefeld, Memmingen, Francoforte Hahn, Dusseldorf Weeze), sette rotte fra Gran Bretagna e Irlanda (Londra Heathrow, Londra Stansted, Londra Gatwick, Londra Luton, Liverpool, Manchester, Dublino), sei rotte per Polonia, Romania e Ungheria (Cracovia, Wroclaw, Katowice, Varsavia, Bucarest Otopeni, Budapest), quattro voli destinazione Spagna (Madrid, Valencia, Siviglia, Barcellona), altrettante per Belgio, Olanda e Lussemburgo (Bruxelles, Charleroi, Rotterdam, Lussemburgo), tre collegamenti fra Svizzera e Austria (Ginevra, Zurigo, Vienna), tre rotte per Norvegia, Svezia e Danimarca (Oslo, Stoccolma, Copenhagen) e una rispettivamente per Tunisi e Malta.

“Dopo mesi difficilissimi – ha affermato l’amministratore delegato di Gesap, Giovanni Scalia – si torna a volare con una programmazione di sostanza, che dimostra la tenuta del lavoro svolto negli ultimi anni da Gesap e la continuità dei rapporti commerciali con le compagnie aeree. Ciò significa che Palermo e il suo territorio rimangono al centro dei progetti di business delle più importanti compagnie, che con noi hanno l’obiettivo di ampliare sempre di più il ventaglio delle destinazioni offerte ai viaggiatori”.

“Una ripresa – ha commentato il sindaco Leoluca Orlando – o meglio un potenziamento delle attività mai interrotte per garantire servizi ai cittadini. Speriamo che si possa proseguire in tutta sicurezza per recuperare soprattutto sul fronte turistico questi lunghi mesi di difficoltà e lutti. Sappiamo che Palermo e la Sicilia potranno contare sulla professionalità di Gesap e di tutti i suoi operatori per garantire sicurezza”.

Per ciò che riguarda le misure anti Covid-19, l’aeroporto di Palermo applica tutti i protocolli stabiliti dal Governo per accogliere in piena sicurezza i passeggeri: obbligo di indossare la mascherina, costante azione di sanificazione degli ambienti del Terminal, percorsi diversificati tra passeggeri in entrata e in uscita, termoscanner e termometri a infrarossi per il controllo della temperatura corporea, erogatori di disinfettanti installati lungo i percorsi, segnaletica per il distanziamento fra passeggeri.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684