Agrigento, assistenza psicologica commercianti in crisi - QdS

Agrigento, assistenza psicologica commercianti in crisi

redazione

Agrigento, assistenza psicologica commercianti in crisi

martedì 31 Marzo 2020 - 00:00
Agrigento, assistenza psicologica commercianti in crisi

Confcommercio ha avviato questa iniziativa per chi è stato colpito dall’emergenza Covid-19. Le conseguenze del Coronavirus non sono soltanto sanitarie: molte le attività a rischio

AGRIGENTO – La Confcommercio provinciale, in seguito alla rapida diffusione del Coronavirus, ha deciso di offrire ai cittadini impegnati nel commercio e nel turismo un servizio di sostegno psicologico competente per affrontare la situazione critica che si sta presentando.

“L’emergenza sanitaria – si legge in una nota dell’associazione – in poche settimane ha avuto una ricaduta economica straordinaria su tutto il mondo produttivo. Le restrizioni urgenti impiegate per contenere la diffusione del Covid-19 hanno richiesto la chiusura di molti negozi, dei locali di svago, dei centri commerciali, delle attività commerciali stagionali, per la salvaguarda della salute dei lavoratori stessi e dei loro utenti. Queste misure di sicurezza necessarie e responsabili hanno colpito gravemente il settore commerciale”.

“Il danno provocato da questa situazione – hanno aggiunto – non è soltanto economico, ma ha delle inevitabili ripercussioni psicologiche provocando dei sommersi disagi personali e relazionali ai lavoratori che si trovano privati della loro identità professionale, e che devono confrontarsi con una situazione di totale incertezza. Dovendo rimanere a casa, essi si trovano impegnati ad affrontare un cambiamento radicale delle loro abitudini di vita che prima erano finalizzate alla vendita alla produttività e ad una autorealizzazione dell’identità professionale. Questa condizione di incertezza ovviamente non può che generare stati di ansia, impotenza e grave scoraggiamento non soltanto legati alla contingenza sanitaria, ma anche alla paura di non poter riprendere il proprio lavoro, non riuscire ad affrontare le spese o a mantenere il normale tenore di vita e a timori per il futuro.

Per questo, al fine di prevenire o affrontare le conseguenze psicologiche e relazionali di tale situazione critica, è stato creato un servizio di sostegno psicologico telefonico o online attraverso cui è possibile contattare delle psicologhe psicoterapeute volontarie che offrono un ascolto competente dei bisogni di questa difficile fase, svolgono un lavoro di sostegno attraverso strategie di problem solving, di rielaborazione dei vissuti e delle emozioni emergenti, favoriscono la valorizzazione delle risorse più efficaci e lo sviluppo di nuove potenzialità evolutive.

Per fruire del servizio, “è necessario prenotarsi contattando le psicologhe volontarie ai numeri indicati attraverso un messaggio WhatsApp per ricevere un supporto tramite telefonate o videochiamate nei seguenti giorni: dottoressa Florinda Picone (339/4544908) lunedì 9,30-13,00 e mercoledì 16-19,30; dottoressa Irene Grado (338/9908067) martedì 10-12,30 e giovedì 16-19,30”.

Le psicoterapeute – che svolgono questa attività volontariamente – hanno maturato una competenza professionale nella gestione delle emergenze e hanno svolto numerose esperienze nell’ambito clinico sia nella psicoterapia individuale e di gruppo che nei servizi socio sanitari pubblici e privati.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684