Agrigento, avviati i lavori per l’area di Bonamorone - QdS

Agrigento, avviati i lavori per l’area di Bonamorone

redazione

Agrigento, avviati i lavori per l’area di Bonamorone

venerdì 13 Marzo 2020 - 00:00
Agrigento, avviati i lavori per l’area di Bonamorone

La durata dell’appalto sarà di sei mesi a decorrere dalla data della consegna effettiva dei lavori. Iniziativa del Parco Archeologico Valle dei Templi tra le tante in programma per il 2020

AGRIGENTO – Dopo anni di rinvii e false partenze, sono stati aggiudicati i lavori per il completamento del marciapiede che collega l’area di Bonamorone alla panoramica dei Templi. Nel piano operativo è compresa anche la riqualificazione dell’area della fontana omonima.

L’impresa di Canicattì che ha ottenuto l’incarico ha offerto un ribasso d’asta del 19,13 per cento, per un importo complessivo di 283.360 euro. La durata dell’appalto sarà di sei mesi, a decorrere dalla data della consegna effettiva dei lavori.

A farsi carico del progetto, dal punto di vista economico, è il Parco Archeologico, che ha inserito l’intervento tra i numerosi progetti da avviare nel 2020. Lavori importanti perché oggi la zona si trova in grande stato di abbandono, nonostante l’importanza non soltanto per la fornitura di acqua potabile ma anche perché attraversata, in estate, ogni giorno da centinaia di turisti che si spostano a piedi.

Verranno, quindi, sistemati i marciapiedi, la pavimentazione e perfino la scarpata e verrà anche collocata una ringhiera. Per realizzare la messa in sicurezza della scarpata verrà utilizzata la pietra naturale locale e i conci di calcarenite, sempre locale. Stesse scelte sono state fatte per i marciapiedi che avranno, però, una cordonata in pietra lavica. Prevista anche la collocazione di una ringhiera in ferro scatolare.

Oltre a questo progetto, il Parco ha messo in cantiere, per il prossimo anno, gli interventi sul tempio di Zeus (circa 600 mila euro), una manutenzione straordinaria di Villa Romana a Realmonte (180 mila euro), la ricostruzione ex novo dei bagni dell’accesso di Giunone alla Valle dei Templi (altri 180 mila euro) e la manutenzione del museo Griffo (133 mila euro circa).

Tante le polemiche che nel corso degli ultimi anni hanno accompagnato il mancato avvio di questi interventi. Adesso, finalmente, il via tanto atteso. Una svolta importante per la città, che continua a scegliere di investire sul turismo.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684