Asp Agrigento, si punta su un futuro sempre più green - QdS

Asp Agrigento, si punta su un futuro sempre più green

redazione

Asp Agrigento, si punta su un futuro sempre più green

mercoledì 08 Gennaio 2020 - 00:00
Asp Agrigento, si punta su un futuro sempre più green

L’Azienda sanitaria provinciale vuole dare il via a un rinnovamento “ecologista” della mobilità. Avviata una consultazione di mercato per coinvolgere gli operatori economici interessati

AGRIGENTO – L’Azienda sanitaria provinciale apre all’idea dell’alimentazione elettrica per la propria flotta di veicoli aziendali, guardando verso un rinnovamento in senso “ecologista” della mobilità dei mezzi di servizio.

Il primo passo la direzione strategica dell’Asp lo ha già compiuto pensando di utilizzare alcuni spazi dedicati, presenti in tutte le strutture distribuite sul territorio provinciale, collocandovi delle colonnine per la ricarica delle vetture elettriche. L’Area servizi del Settore tecnico aziendale ha ricevuto il mandato a effettuare una consultazione di mercato finalizzata a individuare degli operatori economici interessati a installare a proprie spese gli impianti di charging ma ricevendo in cambio l’uso gratuito delle porzioni di suolo necessarie alla creazione degli stalli e la gestione del servizio.

“Se, come pare sia auspicabile – hanno sottolineato i vertici sanitari – l’Asp incontrerà l’interesse dei fornitori attivi nel settore, l’apertura nei confronti della green mobility produrrà benefici per l’intera collettività contribuendo rispetto dell’ambiente e della qualità dell’aria e, in aderenza a quanto previsto dalle direttive dell’Ue, permetteranno alla provincia di Agrigento di partecipare al raggiungimento degli accordi internazionali relativi all’abbattimento del 40% dei gas serra entro il 2030”.

“La linea – hanno concluso dall’Azienda sanitaria provinciale – può dirsi tracciata e il progetto pilota avviato dall’Asp consentirà ai futuri mezzi aziendali di ricaricarsi ‘in home’, verosimilmente a costi agevolati, e, in generale, a tutti i cittadini della provincia di poter contare su un comodo ed efficiente servizio di ricarica davvero a portata di mano”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684