Agrigento, intesa per i finanziamenti del progetto Spiagge sicure - QdS

Agrigento, intesa per i finanziamenti del progetto Spiagge sicure

Irene Milisenda

Agrigento, intesa per i finanziamenti del progetto Spiagge sicure

sabato 09 Ottobre 2021 - 00:00

A utilizzare le risorse messe a disposizione dal Governo nazionale saranno i Comuni di Menfi, Porto Empedocle e Siculiana. La soddisfazione del prefetto Maria Rita Cocciufa

AGRIGENTO – Sono stati siglati nei locali del Palazzo del Governo della Città dei Templi, i Protocolli d’intesa – rispettivamente con i Comuni di Menfi, Porto Empedocle e Siculiana – per l’utilizzo dei finanziamenti rientranti nel progetto Spiagge sicure, istituito per la realizzazione di iniziative di prevenzione e contrasto nei riguardi dei fenomeni di abusivismo commerciale e di contraffazione, nonché al rispetto delle misure di prevenzione connesse all’attuale emergenza da Covid–19.

Le risorse destinate, 21 mila euro per ciascun Comune, si inquadrano nell’ambito della ripartizione del Fondo per la sicurezza urbana effettuata con decreto del ministero dell’Interno, adottato di concerto con il ministero dell’Economia e delle Finanze.

“I protocolli – ha sottolineato il prefetto Maria Rita Cocciufa – si inseriscono nell’ambito del sistema integrato di sicurezza, inteso a favorire il più ampio raccordo fra tutte le Forze di Polizia per un approccio condiviso al contrasto di fenomeni di illegalità che maggiormente si riscontrano durante la stagione estiva, specialmente nei contesti di maggiore richiamo turistico”.

Gli accordi siglati prevedono il monitoraggio delle iniziative, sia attraverso attività di verifica diretta sia attraverso la produzione di report mensili sulle attività, nonché una relazione conclusiva sui risultati raggiunti. “Sono soddisfatta – ha aggiunto il prefetto – per la positiva definizione delle proposte avanzate dai Comuni, che hanno saputo cogliere il senso dell’opportunità offerta dal contributo ai fini di supportare e incrementare le azioni svolte sui territori”.

Inoltre, le somme disponibili saranno impiegate sia per l’implementazione delle infrastrutture, ovvero impianti di videosorveglianza e di rilevamento transiti, oltre agli interventi per migliorare l’illuminazione della zona costiera. Previsto anche il potenziamento dei corpi di Polizia municipale, mediante nuove assunzioni o mediante l’acquisto di nuovi mezzi di servizio.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684