Mudibus, navette elettriche gratuite per visitare Agrigento - QdS

Mudibus, navette elettriche gratuite per visitare Agrigento

Irene Milisenda

Mudibus, navette elettriche gratuite per visitare Agrigento

venerdì 05 Agosto 2022 - 09:36

Progettato da Ecclesia Viva con il museo Diocesano di Agrigento è un servizio comodo ed ecologico, operativo tutti i giorni dalle ore 10 alle 13 e dalle 15.30 alle 19, ad eccezione della domenica

AGRIGENTO – Da oggi percorrere il dedalo di stradine del cuore antico della città di Agrigento è ancora più facile grazie al “Mudibus”, una navetta elettrica che consentirà a tutti i visitatori di scoprire in modo comodo, facile, ed ecologico i tesori nascosti di Agrigento.

“I mezzi elettrici attraverseranno le vie del centro storico e centro città, alcune delle quali non servite dal trasporto pubblico urbano”, dichiara Don Giuseppe Pontillo dell’Arcidiocesi di Agrigento. “Tale servizio presenta un notevole carattere di innovazione in quanto consente ai turisti, che hanno visitato la Valle dei Templi, lasciando i propri mezzi nei parcheggi pluripiano o in Piazza Vittorio Emanuele, di raggiungere il centro città e il colle e percorrere in maniera agevole e flessibile le vie cittadine.”

Il Mudibus, progettato da Ecclesia Viva con il Museo Diocesano di Agrigento, sostenuto dal MIC-Invitalia, è un servizio stagionale, gratuito, reso possibile dalla collaborazione con il Comune di Agrigento, operativo tutti i giorni dalle 10 alle ore 13,00 e dalle ore 15,30 alle 19,00, tranne la domenica.

“Le navette elettriche, dicono i promotori del servizio, contribuiscono al miglioramento dell’idea di Agrigento come città a misura d’uomo, con un’inversione di tendenza nell’idea di costruzione di una città più pulita e vivibile, generando sistemi virtuosi per il territorio e l’ambiente.”

Un progetto che è stato apprezzato dalla nuova Commissione speciale sul trasporto pubblico, istituita dal consiglio comunale, con l’obiettivo di offrire il proprio contributo per provare a migliorare il servizio dei trasporto in città che ad oggi si presenta carente e con tante lamentele da parte degli agrigentini.

“Questo è un servizio in più, dicono i componenti della Commissione speciale, è un servizio quasi sostitutivo con l’attuale che presenta delle carenze; fermate ad hoc nei punti principali della città, ogni 20 minuti un minibus, che permetterà ai turisti, anche di usufruire gratuitamente di un passaggio sostenibile e godere delle bellezze del nostro territorio”.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684