Quattro gruppi di lavoro per la viabilità agrigentina - QdS

Quattro gruppi di lavoro per la viabilità agrigentina

Irene Milisenda

Quattro gruppi di lavoro per la viabilità agrigentina

giovedì 06 Agosto 2020 - 00:00
Quattro gruppi di lavoro per la viabilità agrigentina

Il vice ministro Cancelleri ha incontrato in Prefettura i rappresentanti delle comunità agrigentine. Numerose le criticità che si spera di poter risolvere dando un’accelerazione ai cantieri

AGRIGENTO – Una spinta ai lavori in corso e in programma per sanare le principali criticità di strade, ponti viadotti e gallerie su tutto il territorio agrigentino. Con questo obiettivo il vice ministro alle Infrastrutture Giancarlo Cancelleri è tornato ad Agrigento per incontrare, insieme ai vertici Anas e ai responsabili del Cartello sociale guidato da don Mario Sorce, i sindaci agrigentini per definire le criticità infrastrutturali e le priorità da affrontare in tempi brevi.

Sono stati costituiti quattro distinti gruppi di lavoro: Zona Est con Comune capofila Licata e composto dai Comuni di Campobello di Licata, Camastra, Grotte, Palma di Montechiaro, Racalmuto, Naro, Canicattì, Castrofilippo e Ravanusa; Zona Nord con Ente capofila Cammarata, insieme a San Giovanni Gemini, Casteltermini, Alessandria della Rocca, Cianciana, Santo Stefano Quisquina, Bivona e San Biagio Platani; Zona Centro con Comune capofila Agrigento di cui fanno parte Aragona, Siculiana, Favara, Comitini, Raffadali, Realmonte, Joppolo Giancaxio, Sant’Angelo, Porto Empedocle, Santa Elisabetta; Zona Ovest con Ente capofila Sciacca e Lucca Sicula, Santa Margherita di Belice, Montevago, Montallegro, Burgio, Caltabellotta, Villafranca Sicula, Menfi, Sambuca di Sicilia, Ribera, Cattolica Eraclea e Calamonaci.

Durante la riunione sono state affrontate varie tematiche tra cui l’apertura a settembre della galleria Spinasanta che collega Agrigento con Raffadali, i lavori di manutenzione del viadotto Akragas I e II, con possibile riapertura entro la fine dell’anno per il passaggio ai mezzi leggeri, e uno sguardo ai lavori di completamento della Palermo-Agrigento e Agrigento-Caltanissetta.

“Per quanto riguarda questi ultimi due cantieri – ha dichiarato il vice ministro Cancelleri – il Governo non intende più aspettare. In caso di ulteriori ritardi nel completamento dei lavori passeremo alla rescissione contrattuale per le ditte”.

“Momenti come questo – ha aggiunto riferendosi poi al tavolo con i sindaci – sono importanti per un confronto con il territorio e sono propedeutici per dare il giusto impulso direttamente ad Anas e all’andamento dei lavori nei cantieri. Sono certo che se continuiamo a fare un bel lavoro tutti insieme otterremo tanti risultati per migliorare la viabilità di questo territorio e la qualità della vita dei cittadini”.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684