Alcamo, indisciplinati al volante: ora la multa diventa “digitale” - QdS

Alcamo, indisciplinati al volante: ora la multa diventa “digitale”

Vincenza Grimaudo

Alcamo, indisciplinati al volante: ora la multa diventa “digitale”

giovedì 29 Settembre 2022 - 09:09

Addio al vecchio “pizzino” compilato a mano dall’agente di polizia locale, adesso le contestazioni avvengono con il tablet. Le sanzioni arriveranno a casa leggendo le targhe con schema precompilato

ALCAMO (TP) – Da oggi ad Alcamo gli accertamenti di violazione alle norme sulla sosta dei veicoli diventano digitali.
“Adesso – dichiara il comandante della polizia municipale, Ignazio Bacile – con il nuovo sistema l’accertamento delle violazioni alle norme sulla sosta avverrà, invece, mediante dispositivi elettronici, tablet che leggono la targa del veicolo e verificano istantaneamente l’eventuale pagamento eseguito online tramite App. In caso di violazione il preavviso digitale sarà caricato in tempo reale sul sistema gestionale del comando, contiene dei codici qr che ne permettono la lettura e il pagamento immediato, senza spese, direttamente dal cellulare dell’utente tramite AppIo, PagoPa e Poste”.

Fino ad adesso le contestazioni per sosta vietate sono state fatte compilando il cosiddetto “preavviso” da parte dell’agente di polizia locale o dell’ausiliario del traffico quando accerta una violazione.

Il classico foglietto appoggiato sul parabrezza del veicolo quando non è possibile la contestazione immediata per assenza del trasgressore.
A seguito del preavviso si provvedeva al pagamento, entro cinque giorni dalla data d’accertamento, usufruendo dello sconto del 30% previsto dalla legge e con diverse modalità: presso il comando tramite Pos, negli uffici postali o tramite il sito internet del Comune.

Il nuovo sistema azzera i tempi per il caricamento dei preavvisi, impedisce errori di trascrittura della targa, dal momento che è sempre abbinata la foto digitale del veicolo, riduce il rischio di errata emissione del verbale in caso di pagamento già avvenuto sul preavviso e garantisce l’esatta collocazione della violazione in termini di luogo, data e ora che vengono automaticamente rilevate dal sistema.

Il nuovo sistema avviato da oggi dal Comune di Alcamo permette non solo di attivare la sosta dal cellulare, oltre ai consueti apparecchi a monete, ma anche di poter pagare l’eventuale sanzione senza doversi recare in nessun posto, inquadrando col telefono i codici Qr già presenti sul preavviso.

La sicurezza dei dati, la tracciabilità di tutta procedura rappresentano una garanzia per l’utente in caso di contestazioni o ricorsi e un processo efficace e integro al riparo da qualsiasi manomissione. Anche col nuovo sistema vengono applicati i periodi di tolleranza, vale a dire i 15 minuti, già previsti per la scadenza dei periodi di sosta a pagamento.

“Un altro passo avanti nella digitalizzazione dei servizi del nostro Comune – precisa il sindaco Domenico Surdi – questo nuovo procedimento riguardante l’accertamento dei divieti di sosta tracciato su piattaforma informatica è a totale garanzia dell’utente, infatti il preavviso digitale è immodificabile e garantisce la correttezza e l’integrità dei dati in tempi immediati e certi. La ricevuta del pagamento digitale è sempre valida in caso di errore, viene conservata di default dalla piattaforma utilizzata ed è la prova dell’avvenuto pagamento in qualsiasi momento, assicurando l’utente da eventuali duplicazioni o errori. In sintesi, un sistema veloce e sicuro che permette il pagamento immediato, senza spese, direttamente dal cellulare dell’utente tramite AppIo, PagoPa e Poste, un sistema che auspichiamo sarà apprezzato dai cittadini”.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001