Alla scoperta della Valle dei Templi tra storia, tradizione e prelibatezze - QdS

Alla scoperta della Valle dei Templi tra storia, tradizione e prelibatezze

redazione

Alla scoperta della Valle dei Templi tra storia, tradizione e prelibatezze

sabato 28 Settembre 2019 - 00:00
Alla scoperta della Valle dei Templi tra storia, tradizione e prelibatezze

In programma anche una visita straordinaria per ammirare le rovine dell’antica Akragas. È fissato per la giornata di domani un nuovo appuntamento con i Treni del gusto

AGRIGENTO – Appuntamento speciale domani con i treni storici del gusto in Sicilia per andare alla scoperta della Valle dei Templi.

Si parte alle 9:10, dalla stazione di Caltanissetta centrale – fermate intermedie a Serradifalco (9,34), Canicattì (10,05), Racalmuto (10,30), Grotte (10,35), Aragona Caldare (10,42), Agrigento Bassa (10,55) – per arrivare al Tempio di Vulcano alle 11,08. Da qui sarà possibile raggiungere la leggendaria Valle dei Templi di Agrigento e, in via del tutto eccezionale, visitare gratuitamente le rovine dell’antica Akragas.

Il programma prevede la visita guidata al Giardino della Kolymbethra, gestito dal Fai, e la visita della collina dei Templi che comprende il Tempio dei Dioscuri, il Tempio di Giove e del giardino di Villa Aurea. Alle 13, da Porta V, un bus partirà alla volta del centro storico di Agrigento dove nell’auditorium della chiesa di San Pietro, non più adibita al culto, si svolgerà il laboratorio del gusto con degustazioni di formaggio di capra girgentana, pani votivi di San Calogero con la cipolla paglina di Castrofilippo, vino bio Nero d’Avola e la Cuddireddra di Delia. Tempo libero fino alle 16,30 quando un bus porterà alla stazione di Agrigento bassa da dove, alle 17,34, ripartirà il treno storico per Caltanissetta.

Il costo del biglietto è di 10 euro e comprende il viaggio, l’ingresso al Parco archeologico e le degustazioni.

I Treni storici del gusto sono promossi dall’assessorato regionale del Turismo, in collaborazione con la Fondazione Ferrovie dello Stato e Slow Food Sicilia, utilizzando i finanziamenti del Programma operativo Fesr Sicilia 2014/2020.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684