Fugge dalla guerra in Ucraina, ma viene uccisa in Italia: la storia di Anastasiia

Fugge dalla guerra in Ucraina, ma viene uccisa dal marito in Italia: la storia di Anastasiia, morta a 23 anni

lamantia

Fugge dalla guerra in Ucraina, ma viene uccisa dal marito in Italia: la storia di Anastasiia, morta a 23 anni

lunedì 14 Novembre 2022 - 15:30

La ragazza era arrivata in Italia a marzo col figlioletto di 3 anni e col marito, accusato dell'omicidio. L'uomo fermato alla stazione di Bologna mentre tentava di fuggire

Morta, uccisa, a soli 23 anni. Anastasiia Alashri è stata assassinata a coltellate a Fano, probabilmente dall’ex marito. L’uomo è stato bloccato alla stazione di Bologna come hanno comunicato i carabinieri che stanno indagando sull’omicidio. Quella di Anastasiia è una storia doppiamente drammatica perché era giunta in Italia a marzo, in fuga dalla guerra in Ucraina, con il marito e il figlioletto di 3 anni.

Il marito accusato dell’omicidio

Ma da quanto emerge dalle indagini, negli ultimi mesi il rapporto tra Anastasiia, e il marito, un 32enne egiziano, era diventato difficile tanto che la ragazza aveva espresso la volontà di separarsi da lui. Era persino arrivata a rivolgersi ai carabinieri per denunciare il marito che ormai da tempo la vessava e la faceva vivere in un clima di terrore. Anastasiia, secondo quanto aveva raccontato, aveva anche lasciato la casa e si era rifugiata da un collega di lavoro.

L’omicidio dopo la lite

Ieri mattina la ragazza era tornata a casa per prelevare le sue cose, ma quando ha incontrato il marito sarebbe scoppiato l’ennesimo litigio. Poi la sua scomparsa, denunciata dall’amico che si è rivolto ai carabinieri. Una volta avviate le indagini dei carabinieri, coordinate dalla Procura di Pesaro, il marito della ragazza è stato rintracciato alla stazione di Bologna mentre, secondo gli investigatori, tentava di fuggire dall’Italia. L’uomo è stato subito fermato con l’accusa di maltrattamenti in famiglia, poi ha fornito alcuni elementi che hanno permesso di rintracciare il cadavere della moglie in un’area rurale a Fano. Il 32enne ha fatto ritrovare anche una borsa con degli indumenti da donna e due armi. La Procura ha così emesso un decreto di fermo per omicidio.

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001