Ars, allarme fondi, mancano le coperture al collegato - QdS

Ars, allarme fondi, mancano le coperture al collegato

redazione

Ars, allarme fondi, mancano le coperture al collegato

martedì 17 Settembre 2019 - 18:00
Ars, allarme fondi, mancano le coperture al collegato

Dopo una nota dell'assessore Armao sul nuovo disavanzo da quattrocento milioni, Luca Sammartino (Pd) attacca, "La Regione non ha nemmeno un euro per leggi di spesa". E i deputati del M5s, "Il governo riferisca in aula sui conti"

Allarme conti nell’Assemblea regionale siciliana dopo la nota alla Commissione Bilancio da parte dell’assessore Gaetano Armao.

Nella nota si chiede di valutare bene le norme di spesa, previste nei tanti emendamenti al collegato, alla luce del nuovo disavanzo, che ammonta a circa quattrocento milioni di euro.

Il nuovo disavanzo è stato rilevato per partite di bilancio degli anni Novanta e impone al governo Musumeci scelte drastiche per non appesantire ulteriormente i conti della Regione.

E questo anche in attesa della parifica del rendiconto dell’anno scorso da parte della Corte dei conti.

Inutile dire che il contenuto della nota ha suscitato una serie di accese reazioni nell’Ars-

Il “collegato”, infatti, che accorpa le norme dei mini-collegati su cui s’era impantanata l’Assemblea regionale prima della pausa estiva, è all’esame delle commissioni di merito, dove stanno arrivando nuovi emendamenti.

Fonti di governo hanno smentito l’allarme, lanciato dal presidente della commissione Lavoro Luca Sammartino (Pd), secondo il quale la Regione non disporrebbe nemmeno di un euro per leggi di spesa.

Sulla stessa linea i deputati pentastellati: “Non ci sono le coperture finanziarie per andare avanti con la riscrittura del collegato” hanno detto Giovanni Di Caro, Nuccio Di Paola, Roberta Schillaci e Giampiero Trizzino, appartenenti alla commissione Cultura, formazione e lavoro.

“Cittadini e lavoratori – hanno affermato i deputati grillini – sono stati chiaramente ingannati. Affermiamo da luglio che mancano i soldi per coprire tutti gli articoli del ‘collegato’ della V commissione. L’ipotesi di far lavorare l’Ars durante le ferie estive era finta. La verità è che ci siamo trovati tutti dentro a un grande, reiterato gioco dell’oca fatto di collegati, poi di collegati ai collegati e poi di maxi-emendamenti catapultati nelle commissioni per un’approvazione impossibile, visto che mancano le risorse”.

“L’assessore Armao – hanno concluso i quattro deputati – ha sempre detto che andava tutto bene e che si poteva procedere con i lavori delle commissioni. Adesso venga direttamente in Aula a riferire sullo stato di salute dei conti della Regione, è indispensabile e urgente un’operazione-verità per capire di quali risorse effettive possiamo disporre”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684