Asili, diciassette milioni per ristrutturazioni - QdS

Asili, diciassette milioni per ristrutturazioni

redazione

Asili, diciassette milioni per ristrutturazioni

domenica 25 Agosto 2019 - 16:25
Asili, diciassette milioni per ristrutturazioni

Messi a disposizione dalla Regione Siciliana. Serviranno a mettere in sicurezza le strutture di quarantaquattro diversi Comuni della nostra isola

Quasi diciassette milioni di euro a favore di 44 Comuni dell’Isola per ristrutturare gli immobili destinati ad asili e migliorare, in generale, i servizi per la prima infanzia.

Li ha finanziati la Regione Siciliana, che tramite l’assessorato della Famiglia ha pubblicato la graduatoria provvisoria delle 49 istanze ammesse in base all’Avviso pubblicato nello scorso mese di novembre.

Gli interventi proposti vanno dalla realizzazione di nuovi asili alla manutenzione straordinaria e riqualificazione di strutture esistenti, dall’efficientamento energetico all’adeguamento igienico-sanitario all’acquisto di forniture e arredi.

A dividersi le risorse del Fondo di sviluppo e coesione saranno tutte le nove province dell’Isola.

“Costruire nuovi spazi, o ristrutturare quelli esistenti, per la prima infanzia – evidenzia il presidente della Regione Nello Musumeci – è un dovere per chi amministra. Lo facciamo a beneficio delle famiglie siciliane, nella piena consapevolezza di un dato negativo come quello del numero insufficiente di servizi in questo settore e del tasso di natalità che nell’Isola è in calo.

Queste le opere finanziate.

Provincia di Agrigento: Lampedusa e Linosa (realizzazione nuovo asilo); San Giovanni Gemini (asilo di via Cadorna); Villafranca Sicula (“Cento servizi”); Grotte (edifici scolastici comunali); Menfi (asilo di via Cavour); Burgio (riconversione dell’ex casello ferroviario in asilo); Sambuca di Sicilia (asilo “Aporti”); Ravanusa (ristrutturazione asilo comunale).

Provincia di Caltanissetta: Riesi (adeguamento ed effientamento energetico).

Provincia di Catania: Ragalna (completamento asilo di contrada Piano Vite); Nicolosi; Misterbianco (asilo di via Sant’Antonio Abate e Centro di aggregazione sociale della frazione Lineri da adibire ad asilo); Ramacca (completamento asilo); Mineo (messa in sicurezza e ristrutturazione di un immobile da destinare ad asilo).

Provincia di Enna: Piazza Armerina (manutenzione asilo “Schillaci”); Calascibetta (adeguamento plesso di Contrada Cicirello); Troina (adeguamento nido comunale); Agira (adeguamento ex convento di Sant’Agostino); Enna (ristrutturazione asilo Biricoccolo).

Provincia di Messina: Barcellona Pozzo di Gotto (riqualificazione asilo “Petraro”); Gaggi (realizzazione asilo comunale); San Filippo del Mela (manutenzione asilo “Lamonica”); Messina (realizzazione micro-nido al piano terra del complesso “Ex Matteotti” e nel plesso di Santa Margherita nel villaggio di Briga Marina); Milazzo (manutenzione asilo nido comunale); Santa Lucia del Mela (ex scuola “Misericordia” ed edificio di via Roma 51); Naso (adeguamento edificio da adibire a micro-nido); Taormina (adeguamento dell’asilo della frazione Trappitello); Scaletta Zanclea (ristrutturazione asilo “San Domenico Savio”); Sinagra e Raccuja (rifunzionalizzazione, riqualificazione di un immobile comunale da destinare a micro-nido).

Provincia di Palermo: Valledolmo (adeguamento edificio di contrada Chiusa Madonna); Casteldaccia (manutenzione asilo di via Cattaneo); Palermo (riqualificazione dell’asilo “Faro” e fornitura e collocazione di asilo nido prefabbricato in via “XXVII maggio”); San Giuseppe Jato (recupero locali e spazi della ludoteca comunale).

Provincia di Ragusa: Pozzallo (completamento asilo nido comunale); Ispica (realizzazione asilo nido multifunzionale nel plesso “Sant’Antonio”); Ragusa (manutenzione asili “Patro”, “Palazzello I” e “Palazzello II”); Comiso (adeguamento asilo nido); Giarratana (manutenzione asilo di via “Montessori”).
Provincia di Siracusa: Carlentini (micro-nido nel plesso di “Santa Margherita”); Siracusa: (asilo nido “Baby smile” di via Regia Corte e asilo nido “L’arcobaleno” di via Spagna).

Provincia di Trapani: Petrosino (adeguamento, rifunzionalizzazione, efficientamenrto energetico e ristrutturazione asilo “Franca Rame”); Marsala (recupero immobile di contrada Bosco); Campobello di Mazara (adeguamento ex padiglione “A” del fabbricato “Ospedali Tedeschi Scuderi”).

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684