Ad Assoro il Piano triennale per razionalizzare le spese - QdS

Ad Assoro il Piano triennale per razionalizzare le spese

Cinzia Nicita

Ad Assoro il Piano triennale per razionalizzare le spese

venerdì 16 Luglio 2021 - 00:00

Il documento è composto da quattro partii: digitalizzazione dei processi, efficientamento dei mezzi motorizzati, riorganizzazione dei beni immobili di servizio e destinati a uso abitativo

ASSORO (EN) – La Giunta comunale, guidata dal sindaco Antonio Licciardo, ha licenziato favorevolmente il Piano triennale di razionalizzazione delle spese per il triennio 2021-2023.

Il documento è composto da quattro parti: razionalizzazione dei sistemi informatici, dei fotocopiatori e dei sistemi di telecomunicazione di competenza del settore I Affari generali; razionalizzazione mezzi motorizzati, di competenza del settore III° Servizio manutentivo e Servizio di Polizia municipale; razionalizzazione dei beni immobili a uso abitativo, di competenza del settore III Servizio Edilizia; razionalizzazione dei beni immobili di servizio, con esclusione dei beni infrastrutturali, di competenza del settore III Valorizzazione Beni demaniali e patrimoniali.

Ogni parte contiene la Previsione 2021-2023, elaborata con riferimento ai dati finanziari di previsione contenuti nel Bilancio di previsione 2021-2023. Nello specifico, per il raggiungimento del primo obiettivo il Comune dal 2014 è passato alla gestione informatizzata dell’iter di adozione delle determinazioni e delle deliberazioni. Il processo di digitalizzazione degli atti, ancora in corso di ultimazione, comporterà non soltanto un importante risparmio di carta e di toner ma anche una riduzione dei costi legati all’archiviazione fisica dei documenti.

Per i mezzi motorizzati è previsto che il loro utilizzo sia limitato ai soli fini istituzionali e solo in caso di obbligo assoluto. Verranno effettuati controlli sulla spesa delle normali manutenzioni, revisioni e riparazione nonché la fornitura di carburante.

Per i beni immobili verrà valutata in termini di costi benefici la convenienza alla dismissione mediante alienazione del bene. Stessa valutazione andrà fatta per tutti i beni immobili non destinati a finalità istituzionali. Per lo stato di alcuni immobili resta comunque pesante l’onere della manutenzione. Si provvederà annualmente, compatibilmente con le risorse di bilancio, agli interventi di ripristino secondo le priorità rilevate dall’ufficio Tecnico comunale.

Per il 2021-2023 si prevede, altresì, una razionalizzazione della spesa per l’energia e il riscaldamento.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684