Augusta, 13,5 mln € di debiti estinti - QdS

Augusta, 13,5 mln € di debiti estinti

Luigi Solarino

Augusta, 13,5 mln € di debiti estinti

martedì 28 Gennaio 2020 - 00:00
Augusta, 13,5 mln € di debiti estinti

La situazione finanziaria dell’Amministrazione retta da Cettina Di Pietro: quasi 7 mln da spendere. In passato i tempi di pagamento ai fornitori erano di 450 giorni, oggi sono scesi a 50 giorni

AUGUSTA – La sindaca di Augusta, Cettina Di Pietro, e l’assessore comunale al Bilancio, Giuseppe Canto, nel corso di una conferenza stampa svoltasi presso il palazzo di città, hanno illustrato la situazione finanziaria dell’Ente. La prima cittadina e l’assessore Canto hanno spiegato, replicando in tal modo alle critiche pervenute negli ultimi giorni da varie parti, i motivi per cui nel 2015, un mese appena dopo l’insediamento, l’amministrazione comunale fu costretta a dichiarare il dissesto.

“La dichiarazione di dissesto per questa Amministrazione è stato un atto dovuto ed obbligatorio – ha detto Cettina Di Pietro -. Non abbiamo fatto altro che prendere atto della situazione debitoria esistente. Politicamente si è trattato di un atto impopolare ma non era possibile accordarsi con i tanti creditori nell’arco di un solo mese quando la Commissione Prefettizia, che ci aveva preceduti, non era riuscita a farlo in ben 30 mesi. Le cifre e i dati che elenchiamo sono quelli forniti della Corte dei Conti e quindi incontrovertibili”.

“Coloro che hanno messo in discussione le cifre e l’operato dell’Amministrazione – ha aggiunto la sindaca – non fanno altro che mettere in discussione l’operato della Corte dei Conti. Il piano di rientro stilato dalla Commissione Prefettizia nel 2013 venne bocciato dalla magistratura economica per ben due volte”. Subito dopo è intervenuto l’assessore Canto che, con l’ausilio di diapositive, ha illustrato ed analizzato le varie voci del dissesto mettendo a confronto le cifre del 31 dicembre 2012 con quelle del 31 dicembre 2019.

La situazione debitoria generale al 31/12/2012 ammontava complessivamente a 102.752.495,43 euro articolata in: euro 44.102.032,03 di debiti fuori bilancio e altre passività; euro 25.015.362,16 di mutui da rimborsare alla Cassa Depositi e Prestiti (CDP) e altri; euro 13.047.973,53 di anticipazioni di liquidità a medio-lungo termine. A dette somme si aggiungono euro 20.587.127,71 di disavanzo di amministrazione.

La situazione debitoria generale al 31/12/2019 si articola nei seguenti punti: mutui da rimborsare alla Cassa Depositi e Prestiti e altri per euro 17.000.548,78; anticipazioni di liquidità a medio/lungo termine per euro 36.245.653,11. Il tutto per un totale di euro 53.246.201,89 da pagare. Il Risultato (Avanzo) di Amministrazione (ex art. 188 T.U.E.L) ammonta a euro 60.180.135,73. Pertanto se si sottraggono i 53 milioni di debiti da pagare nelle casse comunali restano in totale euro 6.933.933,84 da spendere. All’organismo di liquidazione erano arrivate sino al 2014 nel complesso 545 istanze. Il totale dei debiti ammessi ed estinti ammonta a euro 13.588.825,15 pagati al 60%.

Attualmente i mutui ancora accesi sono 84 fino al 2034 con un residuo da rimborsare di euro 17.000.548,78. Da aggiungere i debiti esclusi per euro 9.528.651,64 di cui: per espropri euro 1.236.975,50; debiti oggetto di vertenza per euro 25.686.712,55, per i quali verranno accantonati cautelativamente a procedura completata euro 12.214.751,62.

La prima cittadina ha concluso che “In passato il Comune non pagava i servizi ed i fornitori e i tempi di pagamento medi erano di almeno 450 giorni. Con l’attuale amministrazione i tempi medi sono scesi a 50 giorni e pertanto possiamo tranquillamente affermare che il Comune è diventato solvibile”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684