Bagheria, sfruttavano i colleghi di lavoro di una Ong - QdS

Bagheria, sfruttavano i colleghi di lavoro di una Ong

redazione web

Bagheria, sfruttavano i colleghi di lavoro di una Ong

martedì 07 Dicembre 2021 - 08:48

Tre denunce da parte della Guardia di finanza al termine di un'indagine dalla quale è emerso anche il reato di estorsione. Alcuni "soci lavoratori" si facevano restituire parte dello stipendio

Tre persone sono state denunciate dalla Guardia di finanza di Palermo alla Procura di Termini Imerese per estorsione e sfruttamento del lavoro nei confronti dei volontari di una Onlus di Bagheria che opera nel settore dei servizi socio-assistenziali e di trasporto di persone con disabilità e dializzati.

Secondo l’accusa, gli indagati pur risultando soci lavoratori dell’organizzazione no profit, “svolgevano di fatto le attività tipiche di un ‘datore di lavoro'”.

Avrebbero imposto le loro decisioni agli altri volontari ai quali non garantivano il pagamento di ferie, tredicesima, indennità per malattia e li costringevano spesso, con minacce, a restituire parte dello stipendio versato, obbligandoli a prelevare il giorno stesso in cui veniva effettuato l’accredito.

Il Gip di Termini Imerese, con due distinti decreti, ha disposto nei confronti dei tre indagati il sequestro, finalizzato alla confisca, di beni e disponibilità finanziarie per oltre 690.000 euro.

Due cugini coinvolti nell’inchiesta, accusa la Guardia di finanza, avrebbero intestato il loro patrimonio a familiari per schermare i beni che sono conti correnti, polizze e fondi di investimento, e tre unità immobiliari nei comuni di Bagheria e Santa Flavia. (ANSA).

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684