Ars, in aula fumi e miasmi della zona industriale di Belpasso - QdS

Ars, in aula fumi e miasmi della zona industriale di Belpasso

redazione

Ars, in aula fumi e miasmi della zona industriale di Belpasso

giovedì 28 Novembre 2019 - 00:02
Ars, in aula fumi e miasmi della zona industriale di Belpasso

Presentata a palazzo dei Normanni una mozione del M5s in cui si chiede al governo regionale di prendere provvedimenti. Sotto accusa anche il sindaco Daniele Giuseppe Maria Motta

BELPASSO – “Gli abitanti di Piano Tavola e di Valcorrente, in territorio di Belpasso, denunciano da tempo fumi e miasmi che pare provengano dalla vicina zona industriale. È ora che la Regione intervenga”.

Lo dicono le deputate regionali del Movimento 5 stelle, Gianina Ciancio, Angela Foti e Jose Marano, che hanno depositato una mozione in cui si chiede al Governo Musumeci di prendere provvedimenti all’interno dell’agglomerato industriale di Piano Tavola.

Gli interventi che le parlamentari grilline individuano, sono principalmente due: “Assegnare le residuali aree disponibili lungo la zona perimetrale – spiegano le deputate – ad aziende in grado di garantire il minor impatto ambientale possibile e creare una fascia di rispetto, con messa a dimora di alberi e previsione di zone verdi, che possano attenuare l’inquinamento ambientale e al contempo, mitigare il malessere e il disagio nella cittadinanza”.

Qualche settimana fa, la commissione consiliare V del Comune di Belpasso si era riunita per esaminare le denunce piovute sul caso. Sebbene ritualmente invitata, l’Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente non si è presentata ai lavori. Per questa ragione, sottolineano le deputate, “il gruppo parlamentare M5s Sicilia ha inviato una nota al direttore dell’Arpa affinché chiarisca se e quali controlli siano stati effettuati sulla zona Piano Tavola, ed eventualmente con quali risultati”.

Damiano Caserta, consigliere M5s a Belpasso, denuncia che “la piaga dei cattivi odori e dei fumi è ancora presente e opprimente a Piano Tavola, senza che nessuno ci abbia mai fornito indicazioni ufficiali e documentali sulla qualità dell’aria che grava sui cittadini tavolesi”.

Secondo il consigliere belpasse, inoltre, “occorre che anche il sindaco Daniele Giuseppe Maria Motta si attivi attraverso efficaci azioni di protesta volte a garantire il diritto ad un ambiente salubre per questi cittadini che, seppur residenti in una zona periferica, non meritano di essere trattati come il solito serbatoio di voti per agevolare i politici di turno”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684