Bonus animali domestici 2021 Sicilia, chi può richiederlo, cos'è e come funziona - QdS

Bonus animali domestici 2021 Sicilia, chi può richiederlo, cos’è e come funziona

Luigi Ansaloni

Bonus animali domestici 2021 Sicilia, chi può richiederlo, cos’è e come funziona

martedì 09 Novembre 2021 - 19:54

Bisogna essere cittadini residenti sul territorio italiano e aver sostenuto le spese con un mezzo di pagamento tracciabile, quindi con bancomat, bonifico o carta d credito

Novità che sicuramente sarà gradita a moltissimi persone, arriva anche il bonus animali domestici riservato a chi ha un amico a quattro zampe, come agevolazione sulle spese veterinarie.

il bonus animali domestici non è un contributo, bensì una detrazione fiscale sulle spese sostenute per far stare meglio il nostro animale, ma certamente si tratta di un’aiuto non indifferente, visto che chiunque abbia un quattro zampe (e non solo) a casa sa perfettamente quanto costi mantenerlo e curarlo.

LE NOVITA’

C’è un innalzamento della soglia massima della spesa detraibile, che passa da 500 euro a 550 euro complessivi. La franchigia, invece, rimane fissa a 129,11 euro.

In questo modo, sarà possibile detrarre le spese veterinarie per un massimo del 19% e, considerando il valore della franchigia, il rimborso massimo sarà di 80 euro.

Questo perché, se facciamo riferimento ad un costo complessivo di 550 euro per le visite veterinarie, durante un anno, bisognerà sottrarre la franchigia di 129,11 euro. Sulla differenza di 420,89 euro va calcolata la detrazione fiscale del 19% e così si arriva ad una somma di 79,96 euro (che arrotondiamo ad 80 euro), che è il rimborso massimo previsto dal bonus.

CHI PUO’ RICHIEDERLO

Bisogna essere cittadini residenti sul territorio italiano e aver sostenuto le spese con un mezzo di pagamento tracciabile, quindi con bancomat, bonifico o carta d credito.

Ilbonus potrà essere richiesto una sola volta. I richiedenti devono comunque dimostrare di essere i proprietari legali dell’animale. Nel caso di un cane, bisogna presentare i documenti della sua iscrizione all’Anagrafe Canina e quelli relativi al microchip.

Per i padroni dei gatti, fornire i documenti d’acquisto degli animali oppure quelli relativi ai microchip.

LE SPESE DA POTER DETRARRE

Visite specialistiche e veterinarie, interventi di chirurgia, esami in laboratorio, acquisto di farmaci specifici. E’ escluso il cibo per animali, mangimi e farmaci senza prescrizione.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684