Bonus vacanze, Scivoletto: "Il 70% dei B&B ne è rimasto fuori" - QdS

Bonus vacanze, Scivoletto: “Il 70% dei B&B ne è rimasto fuori”

web-dr

Bonus vacanze, Scivoletto: “Il 70% dei B&B ne è rimasto fuori”

web-dr |
domenica 31 Gennaio 2021 - 12:01

Giambattista Scivoletto, amministratore del portale Bed and Breakfast.it traccia un bilancio dell'ultimo anno turistico martoriato dalla pandemia di Coronavirus e si mostra ottimista per il futuro.

Nei giorni scorsi, il Cts (Comitato tecnico scientifico) ha approvato il protocollo di sicurezza per l’esercizio degli impianti di risalita delle piste di sci. Un passo importante per il settore del turismo, tra quelli più colpiti negli scorsi mesi a causa della pandemia.

Di viaggi, bonus e vacanze ne abbiamo parlato con Giambattista Scivoletto, amministratore del portale Bed-and-Breakfast.it. “Innanzitutto, devo dire che il bonus vacanze rappresenta una grande boccata d’aria”. Sono stati richiesti, ad oggi, 1 milione 885 mila 802 bonus vacanze e solo 760 mila sono stati utilizzati.

“Se la possibilità di viaggiare in sicurezza dovesse arrivare presto – auspica Scivoletto – per i ponti di primavera e per il mese di giugno potremmo assistere ad un boom di richieste. Sempre che la possibilità di richiedere il bonus, e di spenderlo, venga prorogata per tutto il 2021”.

Dei 2,4 miliardi stanziati, infatti, il controvalore economico dei bonus vacanze richiesto è di soli 829 milioni 431 mila euro secondo quanto riporta il portale io.italia.

Nel periodo estivo luglio-settembre 2020 le presenze dei clienti negli esercizi ricettivi sono state complessivamente il 63,9% di quelle dell’anno precedente. Calo dovuto soprattutto alle presenze dei clienti stranieri, solo il 39,7% rispetto allo stesso trimestre del 2019.

Nei primi tre trimestri dello scorso anno, diminuiscono drasticamente i viaggi svolti per motivi di lavoro dei residenti italiani (-59%) e, in misura minore, ma comunque ampia, quelli per vacanze (-23%). “In questi mesi viaggia solo chi è costretto a farlo per lavoro o per salute, quindi i numeri sono catastrofici – aggiunge il numero uno di Bed-and-Breakfast.it – Tuttavia, dal momento in cui terminerà la vaccinazione degli ultrasessantenni il numero di decessi per sars-cov-2 dovrebbe ridursi del 95,6%, secondo quanto riporta l’Istituto superiore di sanità. A quel punto – continua Scivoletto – anche se il numero di contagiati quotidiano rimarrà quello attuale, il numero medio dei deceduti crollerà, l’emergenza terminerà e si potrà riprendere a viaggiare, seppur all’inizio con tutte le precauzioni necessarie”.

Secondo l’amministratore, bisognerebbe dare la possibilità di continuare a richiedere e spendere il bonus vacanze, consumando tutto lo stanziamento, quindi, fino a fine 2021 e oltre. Secondo il giovane siciliano l’impostazione dello strumento è stata molto fallimentare. La procedura dovrebbe essere semplificata e, soprattutto, si dovrebbe dare la possibilità di spenderlo anche nel 70% dei b&b lasciati fuori dall’iniziativa, che sono quelli non imprenditoriali.

“Sempre per il settore del b&b ci dà un po’ di speranza la possibilità di fare un weekend di 2 o 3 giorni, dal costo medio di 150 euro circa, con lo sconto cashback pieno del 10%”. Per questo motivo si stanno raccogliendo le strutture che hanno un Pos abilitato al cashback sul portale Bed-and-Breakfast.it. “Ci fa sperare – conclude Scivoletto – la voglia degli italiani di tornare a viaggiare alla scoperta del proprio paese, insieme all’incredibile resilienza che ha mostrato il settore del bed and breakfast in Italia, lasciato fuori da ogni intervento di ristoro e dall’unico strumento messo in campo a sostegno del turismo: il bonus vacanze”.

Mario Catalano

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684