Calcio, serie A, il Milan passa a Bergamo e resta secondo - QdS

Calcio, serie A, il Milan passa a Bergamo e resta secondo

redazione web

Calcio, serie A, il Milan passa a Bergamo e resta secondo

domenica 03 Ottobre 2021 - 22:43

I rossoneri hanno messo a segno tre gol e l'Atalanta, pur con un bel recupero, si è fermata a due. Diavoli soli al secondo posto a 19 punti dietro il Napoli dei miracoli, che guida la classifica a 21

Al termine dell’ultimo incontro della serie A di oggi, i rossoneri milanesi sono da soli al secondo posto nella classifica con 19 punti, dietro al Napoli che ne ha 21, dopo aver battuto fuori casa l’Atalanta per 3-2 .

A Bergamo la partita sembrava non avesse storia: dopo appena 28 secondi e i rossoneri sono in vantaggio.

Theo Hernandez si infila nel corridoio per il taglio di Calabria, Musso gli riesce a chiudere lo specchio sulla prima conclusione ma non può nulla sul tiro seguente.

Nel primo tempo l’Atalanta ha tre occasioni, al 14′, al 19′ e al 20, con Zappacosta, Malinovskyi e Zapata a sfiorare il pari. Poi un infortunio per Pessina e il ritmo cala.

Infine, dopo una serie di ammonizioni, il Diavolo torna a segnare: è il 42′ e , su una sciocchezza di Freuler, Tonali gli ruba palla e di piatto fredda Musso.

Nella ripresa al 56′ doppio cambio nell’Atalanta ma è il Milan che, quattro minuti dopo, sfiora il terzo gol con Rebic che scodella per Saelemaekers il quale incorna a colpo sicuro e Musso si salva d’istinto.

Al 78′ la rete di Rafael Leao: percussione centrale di Theo Hernandez, scarico per Rafael Leao che esplode il destro all’incrocio.

Dopo il 3-0 per il Milan, la gara si trascina, con due sostituzioni tra l’80’ e l’82’ tra le fila milaniste, ma tutto si riapre all’83’: Zappacosta lamenta un tocco con il braccio di Ballo Toure, l’arbitro, Marco Di Bello, fa proseguire, ma viene richiamato dal Var. E poi assegna il rigore ai padroni di casa.

Tira all’86’ Zapata: destro potente e centrale, Maignan spiazzato, e gol dagli 11 metri.

Ma non è finita: ancora qualche ammonizione e quattro minuti dopo il 90′ arriva un’altra rete nerazzurra: il solito Zapata centra basso dalla destra, e per Pasalic è facile far centro, sottoporta.

E’ il 3-2 per il Milan.

Poi la fine, segnata dal triplice fischio di Marco Di Bello.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684